Bonus Renzi? No, “Malus Renzi”. La vendetta in fattura delle Partite Iva

Lavoratori autonomi e freelance metteranno nero su bianco il danno causato dalla riforma dei minimi e dall'aumento dell'aliquota

Dopo il pasticciaccio brutto del regime dei minimi delle partite Iva, per il quale lo stesso premier Matteo Renzi ha parlato di "clamoroso autogol" promettendo interventi, arriva la reazione dei lavoratori autonomi interessati alla questione. Scendono direttamente in campo Acta, Alta Partecipazione e Confassociazioni, che lanciano una campagna ad hoc. Lavoratori autonomi e freelance segnaleranno in fattura il danno causato dalla riforma dei minimi e dall’aumento dell’aliquota previdenziale in gestione separata.

Vedi anche:
Partite Iva: come cambia il regime agevolato
Partite Iva: regime dei minimi 2014 valido fino al 31 gennaio 2015
Partite Iva, Renzi ammette: "Abbiamo sbagliato, tassazione da rivedere"
Allarme partite Iva, un lavoratore autonomo su quattro è a rischio povertà

L’HASHTAG – Dopo le numerose e reiterate proteste sotto gli hashtag #dicaNO33 e #siamorotti, l’ultima iniziativa in rete promossa dall’associazione dei freelance si chiamerà #malusRenzi, ed avrà l’obiettivo di bloccare la riforma del regime dei minimi (approvata con la legge di Stabilità) che va a colpire soprattutto gli under 35, che finora hanno usufruito di un’agevolazione mentre dal 1° gennaio 2015 la tassazione è salita per tutti al 15%. La campagna prevede proprio che appaia visibile su tutte le fatture emesse da partite Iva il salasso: "La campagna prevede proprio l’indicazione del malus in contrapposizione al bonus 80 euro ben evidenziato nelle buste paga dei lavoratori dipendenti" scrive Acta.

LA CAMPAGNA – Di seguito l’ultimo comunicato congiunto di Acta, Alta Partecipazione e Confassociazioni per ricordare al Governo gli impegni presi.
Acta, Alta Partecipazione e Confassociazioni lanciano la campagna METTIAMO IN FATTURA IL MALUS RENZI.
Dopo il trattamento riservato al lavoro autonomo professionale dal Governo e dopo l’annuncio del Presidente del Consiglio Renzi di una pronta marcia indietro – affermano le Associazioni – ancora una volta siamo in attesa che alle parole seguano i fatti. È urgente che il Governo sostenga in Parlamento gli emendamenti al Milleproroghe che prevedono il blocco dell’aumento dell’aliquota della gestione separata inps e subito dopo metta mano al regime dei minimi e si dedichi a una riforma organica del lavoro autonomo e professionale che preveda il riconoscimento di un’ effettiva tutela della malattia e fissi l’aliquota previdenziale al 24% come già previsto per artigiani e commercianti.
Nel frattempo – spiegano le Associazioni – in assenza di segnali concreti chiederemo a tutti i professionisti, autonomi e freelance di evidenziare esplicitamente nelle fatture che rilasciano ai propri clienti l’aggravio fiscale e contributivo prodotto dalle politiche del Governo.
La campagna METTIAMO IN FATTURA IL MALUS RENZI – concludono le Associazioni – prevede proprio l’indicazione in fattura del "Malus Renzi", in contrapposizione al bonus 80 euro ben evidenziato nelle buste paga dei lavoratori dipendenti.

L’AGGRAVIO – Ma a quanto ammonta l’aggravio per i lavoratori autonomi rispetto al bonus da 80 euro del governo? Ha provato a quantificarlo Il Manifesto:
"Si tratta di un aggravio ben più rilevante degli 80 euro – scrive il quotidiano -. Si parte dagli 85 euro per i redditi attorno agli 8 mila euro e si passa ai 237 euro al mese per i redditi da 15.600 euro. I redditi medi degli autonomi iscritti alla gestione separata dell’Inps, intorno ai 18 mila euro, subiranno un “malus” da 312 euro al mese […]. L’abbassamento del limite dei compensi previsto dalla nuova riforma del regime di agevolazione fiscale […] rischia oggi di quintuplicare le imposte per una platea stimata di oltre mezzo milione di professionisti. Tra questi ci sono 360 mila iscritti agli ordini di under 40 e 200 mila partite Iva iscritte alla gestione separata che non sono iscritte ad un ordine professionale".

Bonus Renzi? No, “Malus Renzi”. La vendetta in fattura del...