Biden pensa ad aumentare tasse sui capital gain. Criptovalute a picco

(Teleborsa) – Il Presidente americano Joe Biden potrebbe rincarare la tassa sui capital gain, ovvero sull’aumento di valore degli investimenti finanziari. Una sorta di tassa sui “ricchi”, che andrebbe a finanziare misure per l’istruzione ed il lavoro, inserendosi in una più ampia riforma fiscale che penalizza le imprese ed i mercati dei capitali. Si parla di un aumento della tassa sulle plusvalenze finanziarie a circa il 40%.

Di questa indiscrezione ne ha pesantemente risentito Wall Street ieri, ma l’impatto più pesante si è visto sulle criptovalute, che hanno ritracciato pesantemente dai massimi raggiunti di recente, essendo più esposte a correzioni. Durante gli scambi in Asia sono stati bruciati almeno 260 miliardi di cpaitalizzazione.

Il bitcoin stamattina crolla di circa l’11% a 48.296 dollari, mentre l’Ethereum perde l’11,85% a 2.177 dollari, il Binance Coin il 15% a 474 dollari ed il XRP l 21% a 1,01 dollari.

Una correzione largamente attesa, visto che il Bitcoin ha guadagnato circa il 71% da inizio anno e, rispetto al massimi di 65mila dollari raggiunti qualche tempo fa, aveva pressoché raddoppiato il suo valore. Ma il mercato è molto giovane ed esposto a importanti oscillazioni ed una volatilità elevatissima. L’Ethereum ha guadagnato da inizio anno il 200%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Biden pensa ad aumentare tasse sui capital gain. Criptovalute a picco