Italia, “il 76% degli artigiani evade il fisco” – Niente ricevuta in 3 casi su 4 secondo Lo Sportello del Contribuente. E gli italiani chiedono più rigore

Niente ricevuta in 3 casi su 4 secondo Lo Sportello del Contribuente. E gli italiani chiedono più rigore


“In Italia il 76% degli artigiani non rilascia la ricevuta fiscale“, parola di Vittorio Carlomagno, presidente di Contribuenti.it, Associazione Contribuenti Italiani.
Niente fattura in 3 casi su 4 e, se proprio è necessario farla, prezzi maggiorati.

E chi sono i “furbetti dello scontrino“?
Secondo la poco onorevole classifica stilata da Lo Sportello del Contribuente – che si riferisce sia a coloro che non hanno emesso fattura, sia a coloro che, emettendola, hanno maggiorato del 20% il compenso pattuito – al primo posto ci sono i muratori/pittori (imbianchini), con l’81,3% degli evasori, seguiti dai tappezzieri (80,9), dai falegnami (78,4), dai fabbri (76,3), dagli elettricisti (74,2) e dagli idraulici (71,7).

La mappa dell’illegalità fiscale vede in pole position gli artigiani di Venezia con il 79%, poi Genova con il 77, Verona, Udine e Roma con il 76, Napoli con il 75%, Milano con il 74, Palermo con il 72, Torino con il 71 e Bari con il 70.

Secondo la ricerca qualcosa sta comunque cambiando, almeno nella coscienza degli italiani: 9 su 10 chiedono infatti più rigore nella lotta all’evasione fiscale.
L’89% del campione giudica ancora insufficiente l’impegno del Governo nella lotta all’evasione fiscale, definendolo “poco” (46%) o “per niente efficace” (43%), a fronte dell’11% di opinione contraria; un’azione inefficace è segnalata più diffusamente tra gli uomini (87% rispetto al 83% tra le donne), tra gli anziani (84%), e nel campione del Nord (91% rispetto al 78% nel Centro e all’86% del Sud).

Ma poi, nella vita quotidiana, come reagiamo di fronte alla ricevuta negata? Di’ la tua.

Italia, “il 76% degli artigiani evade il fisco” – Ni...