Abolizione tasse Università, Calenda: proposta alla Trump

(Teleborsa) – La proposta di Pietro Grasso di abolire le tasse universitarie “si caratterizza come un supporto fondamentale alla parte più ricca del paese”, ha osservato il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, in un’intervista a Radio Capital, definendo la cosa “trumpiana”.

“L’ha costruita in modo erroneo – ha spiegato il ministro – oggi sono già esentati di fatto gli studenti che hanno redditi bassi dalle tasse universitarie, se tu dici che la metto a carico di questa mitica fiscalità generale, che non sono altro che soldi degli italiani, tu stai dicendo che anche redditi bassi che non hanno figli a scuola devono pagare per mandare in molti casi persone che hanno reddito medio a scuola”.

Calenda, dopo aver parlato anche di Alitalia, ha affrontato il tema del canone Rai, segnalando che abbassarlo è giusto ma non “abolirlo, per poi farlo pagare con le tasse della fiscalità generale”.

Riguardo all’Ilva, il ministro ha negato che ci sia stata una guerra con il governatore della Puglia Emiliano. “L’Ilva entro il 2020 può diventare l’acciaieria dal punto di vista ambientale migliore d’Europa, quello che è importante è che si sgomberi il campo dai ricorsi e lo si faccia rapidamente, e ragionando sul merito”.

Abolizione tasse Università, Calenda: proposta alla Trump