Quanto guadagnano gli allenatori di Serie A? La classifica completa

Da Mourinho ad Allegri, passando per Inzaghi, Pioli, Spalletti e Gasperini: chi sono davvero i paperoni del nostro campionato: ecco la classifica completa

Dopo due stagioni condizionate dagli stravolgimenti dovuti alla pandemia, i primi mesi di Serie A 2021/2022 hanno segnato il ritorno ad un’apparente normalità per i club del massimo campionato. Tra un calendario sempre più fitto (che sta facendo infuriare le società, travolte dai moltissimi infortuni dei loro tesserati) e i conti in rosso della Lega, il nostro calcio sembra comunque poter intravedere la luce in fondo al tunnel.

E con il ritorno dei tifosi in presenza allo stadio, tornano a crescere anche i fatturati delle squadre, soprattutto di quelle (parliamo di Juventus, Udinese e Sassuolo) che il proprio impianto sportivo lo hanno finanziato, costruito e di cui ora – da legittime proprietarie – godono degli incassi pieni e non parziali.

Assieme agli introiti sono tornati a salire anche gli stipendi per gli allenatori che siedono sulle panchine della nostra Serie A. Rispetto all’inizio del campionato 2020/21, infatti, i tecnici delle 20 squadre della massima serie hanno visto gli stipendi salire del 5%, passando da un totale aggregato di 37,85 milioni di euro nell’anno 2020/21 ai circa 40 milioni di euro del momento attuale.

Dopo Conte, nessuno così in alto

In estate c’è stata l’uscita di scena da parte di Antonio Conte, campione in carica sulla panchina dell’Inter, che nello scorso campionato risultava ampiamente l’allenatore più pagato, con un contratto annuo monstre da 12 milioni di euro. Complici le cessioni di alcuni dei suoi uomini migliori (Hakimi e Lukaku), il tecnico pugliese ha rotto in anticipo il rapporto che lo legava alla società nerazzurra – ricevendo pure una buonuscita da 14 milioni di euro – per poi fare ritorno a Londra, dove attualmente allena il Tottenham.

Così il trono di paperone è finito nelle mani di un altro collega. Anzi due: infatti i tecnici più pagati del nostro campionato risultano essere Massimiliano Allegri (tecnico della Vecchia Signora) e Josè Mourinho (eroe nerazzurro per il Triplete del 2010, è tornato in Italia dopo undici anni per allenare la Roma).

I due tecnici non sono nuovi ad ingaggi stellari, e anche in questa occasione si confermano come dei veri pezzi pregiati nel mercato delle panchine italiane ed europee. Sono anche gli unici – assieme a Maurizio Sarri, che quest’anno allena la Lazio – a poter vantare lo Scudetto nella bacheca personale (Allegri ben cinque titoli con i bianconeri; Mourinho due tra il 2008 e il 2010).

C’è anche chi ne paga due

Per Juve e Roma, come vedremo, i due nuovi tecnici significano un esborso maggiore rispetto al 2020/2021, quando i rispettivi tecnici Andrea Pirlo e Paulo Fonseca guadagnavano molto meno rispetto agli attuali (1 milione e 800 mila euro l’ex centrocampista, 2 milioni il portoghese).

Tuttavia c’è anche chi paga tuttora due allenatori: è il caso del Cagliari (con Mazzarri che è subentrato a Semplici, che aveva un ingaggio da circa 800mila euro), del Verona (Tudor al posto di Di Francesco, che guadagna 1,5 milioni), della Salernitana (dove Colantuono ha sostituito in panchina Castori) e del Genoa, con il grande ritorno di Andriy Shevchenko in Italia al posto di Ballardini (stipendi da 900 mila euro).

Questa la classifica completa:

  1. Massimiliano Allegri (Juventus): 7 milioni di euro netti
  2. José Mourinho (Roma): 7 milioni
  3. Simone Inzaghi (Inter): 4 milioni
  4. Maurizio Sarri (Lazio): 3 milioni
  5. Luciano Spalletti (Napoli): 3 milioni
  6. Gian Piero Gasperini (Atalanta), 2,2 milioni
  7. Stefano Pioli (Milan): 2 milioni
  8. Sinisa Mihajlovic (Bologna), 2 milioni
  9. Ivan Juric (Torino): 2 milioni
  10.   Andriy Shevchenko: 2 milioni
  11.   Vincenzo Italiano (Fiorentina): 1,2 milioni
  12.   Walter Mazzarri (Cagliari): 1 milione
  13.   Alessio Dionisi (Sassuolo): 850mila euro
  14.   Roberto D’Aversa (Sampdoria): 750mila euro
  15.   Thiago Motta (Spezia): 700mila euro
  16.   Luca Gotti (Udinese): 600mila euro
  17.   Paolo Zanetti (Venezia): 500mila euro
  18.   Aurelio Andreazzoli (Empoli): 500mila euro
  19.   Igor Tudor (Hellas Verona): non disponibile
  20.   Stefano Colantuono (Salernitana): non disponibile

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quanto guadagnano gli allenatori di Serie A? La classifica completa