Quanto guadagna il vincitore del Pallone d’Oro

Il Ballon d'Or non è davvero un premio aureo, ma il suo valore va ben oltre i materiali e la lavorazione, arrivando a cifre enormi

Il Ballon d’Or, meglio conosciuto in Italia come Pallone d’Oro, è uno dei più ambiti trofei sportivi, che premia il calciatore che si è distinto di più nell’anno solare in una squadra di un qualsiasi campionato del mondo. È assegnato dalla rivista France Football, che stila annualmente la classifica dei migliori giocatori insieme ai più importanti giornalisti sportivi.

Chi ha vinto il Pallone d’Oro nel 2021: il calciatore dei record

I criteri per l’assegnazione del Pallone d’Oro, che va al primo calciatore della classifica della stampa, sono descritti nel regolamento, e sono i seguenti.

  • Insieme delle prestazioni individuali e di squadra.
  • Valore del giocatore, misurato in talento e fair play.
  • Carriera.
  • Personalità e carisma.

Il campione per due anni consecutivi (nel 2020 il Pallone d’Oro non era stato assegnato a causa della pandemia) è Lionel Messi. È suo anche il record assoluto di primo posto in classifica, con 7 trofei in bacheca (vinti nel 2009, nel 2010, nel 2011, nel 2012, nel 2015, nel 2019 e nel 2021).

Quanto vale il Pallone d’Oro e di cosa è fatto veramente

Il trofeo è formato da due semisfere di ottone, due piastre distinte che vengono poi saldate per formare una sfera, decorata con i classici esagoni e pentagoni che formano una palla vera. Il suo interno è riempito con del cemento in polvere.

Sulla superficie vengono incise le parole France Football e l’anno di riferimento. L’opera, prima di essere posizionata su un piedistallo di pirite, viene immersa in un bagno d’oro.

Il valore effettivo del Pallone d’Oro è di circa 13 mila euro, ma oltre ai materiali utilizzati bisogna tenere conto anche della manodopera. Servono infatti 6 mesi e circa 100 ore di lavoro per la sua realizzazione.

Quanto ha guadagnato Lionel Messi grazie al Pallone d’Oro

Ricevere l’ambito premio calcistico può generare ingenti profitti per i calciatori e i loro club. È usanza degli ultimi anni siglare con le squadre e gli sponsor dei contratti che prevedono bonus in caso di vittoria del trofeo.

Il pluripremiato Lionel Messi, secondo le indiscrezioni, avrebbe incassato 1 milione di euro per ogni Pallone d’Oro vinto nella sua carriera. La sua bacheca sarebbe costata dunque 7 milioni, pagati dal Barcellona (squadra dove è stato per ben 18 anni) prima e dal Paris Saint-German quest’anno.

Fregiarsi del titolo è ovviamente un modo per aumentare il peso dei propri ingaggi, ottenere più copertura mediatica e, dunque, guadagnare di più anche attraverso attività collaterali al gioco del calcio.

Se siete curiosi di sapere quanti soldi ha il miglior giocatore del mondo, trovate qui quanto guadagna Leo Messi con il Psg, e qui il contratto record della Pulce col Barcellona. Ma, a sorpresa, non sono i calciatori gli sportivi più ricchi del mondo, qua la classifica.