Olimpiadi Pechino, prima medaglia con la Lollobrigida: quanto vale

Prima medaglia per la spedizione italiana alle Olimpiadi invernali di Pechino: Francesca Lollobrigida conquista l'argento nel pattinaggio di velocità

Sono iniziate le Olimpiadi invernali di Pechino e per la spedizione azzurra a portare conquistare la prima medaglia ci ha pensato Francesca Lollobrigida. Il suo argento è arrivato nel pattinaggio velocità 3.000 metri, a poco più di un secondo da Irene Schouten, l’olandese che invece ha portato a casa l’oro. Poche ore dopo è arrivato un altro argento grazie alla staffetta mista di short track. Ma quanto guadagnano gli atleti italiani per ogni medaglia conquistata? Ecco le cifre.

Olimpiadi Pechino, i Paesi che pagano di più per una medaglia d’oro

Secondo quanto riportato da Forbes, nella top 10 dei Paesi che pagano di più i rispettivi atleti nel caso in cui riescano a vincere una medaglia d’oro c’è anche l’Italia, che si piazza al quarto posto. Ecco la graduatoria:

  1. Hong Kong: 642 mila dollari
  2. Turchia: 383 mila dollari
  3. Malesia: 238 mila dollari
  4. Italia: 212 mila dollari
  5. Cipro: 186 mila dollari
  6. Lettonia: 159 mila dollari
  7. Ungheria: 156 mila dollari
  8. Bulgaria: 143 mila dollari
  9. Lituania: 143 mila dollari
  10. Kosovo: 123 mila dollari

Alle Olimpiadi di Tokyo l’Italia ha chiuso al 7° posto nel medagliere, con 40 medaglie (ma non è il risultato migliore di sempre per gli azzurri: ecco quando ha fatto meglio). A PyeongChang, nel 2018, in occasione delle Olimpiadi invernali precedenti, ne aveva portate a casa 10 (3 ori, 2 argenti, 5 bronzi).

Per le Olimpiadi di Tokyo, ecco quanti soldi ha messo in palio il Coni per ogni medaglia:

  • oro: 212 mila dollari;
  • argento: 106 mila dollari;
  • bronzo: 71 mila dollari.

Per quanto riguarda invece le Olimpiadi di Pechino (ecco quanto dureranno e come vederle in tv e in streaming), il Coni ha deciso di corrispondere 201 mila dollari a ogni atleta in grado di vincere una medaglia d’oro. Si tratta di circa 176 mila euro.

Olimpiadi Pechino, i Paesi che non prevedono bonus

Ci sono poi delle nazioni che non prevedono bonus per le medaglie conquistate, al netto del fatto che concedono invece altri tipi di sovvenzioni. È il caso, tra le altre, di Inghilterra, Islanda e Norvegia. Un fatto curioso soprattutto per quest’ultima nazione, che ha chiuso in testa al medagliere di PyeongChang 2018 con un totale di 39 medaglie ottenute.

Ci sono invece Paesi che considerano il bonus per una medaglia come reddito imponibile, mentre altri lo rendono esente. La Danimarca, che ha aliquote fiscali tra le più alte del mondo, assegna circa 15 mila dollari esentasse per medaglie d’oro individuali. I premi possono estendersi anche agli allenatori e al personale di supporto di alcune delegazioni, come la Corea del Sud.

Olimpiadi Pechino, chi è Francesca Lollobrigida

Francesca Lollobrigida è un’atleta dell’Aeronautica Militare, nata a Frascati nel 1991, ed è alla sua terza Olimpiade. L’argento vinto nel pattinaggio di velocità 3000 metri è un risultato storico: è la prima azzurra a salire sul podio, a due giorni dal suo 31° compleanno: “Per me vale come un oro. In questa gara c’è dentro tutto. Dedico questo argento a mio marito, alla mia famiglia e a tutti coloro che mi hanno supportato. Spero di portare questo risultato come esempio della strada che c’è da affrontare per ottenere dei risultati come questo alle Olimpiadi”, ha detto dopo la gara.