Martina Trevisan, missione fallita a Parigi? Quanto guadagna

Per Martina Trevisan quella dell'Open di Francia non può certo definirsi come una sconfitta: ha infatti portato a casa importanti traguardi

Martina Trevisan “ha lasciato Parigi con un sorriso”. Lo scrivono tutti i giornali, facendo riferimento all’espressione della quasi-campionessa e alla forza d’animo che la tennista, arrivata alle semifinali del Roland Garros, ha dimostrato nell’ultima fase della sua carriera. Classe ’93, la sportiva è tornata tra i campioni mondiali della racchetta dopo dei periodi difficili che sembravano averla allontanata definitivamente dal campo.

Grazie all’importante risultato all’Open di Francia, l’atleta toscana scalerà la prossima classifica WTA (Women’s Tennis Association, corrispettivo femminile dell’ATP) in top 30. E adesso può fregiarsi del titolo di migliore tennista donna in Italia.

Martina Trevisan di nuovo in campo: è la migliore tennista italiana

A 17 Martina Trevisan ha lasciato il tennis quando era già considerata il futuro dello sport femminile. I problemi di salute, lo stress e un disturbo alimentare, l’hanno allontanata a lungo dal mondo delle racchette. “Sono stata rieducata a mangiare, a fare pace con le mie ferite. Ad apprezzare il mio nuovo corpo, a perdonare chi aveva sbagliato e a ritrovare il mio tempo per fare le cose. Quasi senza accorgermene mi sono ritrovata di nuovo con una racchetta mano”, ha raccontato.

Dopo quattro anni è tornata infatti a giocare, raggiungendo ora l’importante traguardo al Roland Garros. Nonostante la sconfitta all’Open di Parigi, con un 6-3 e un 6-1 portato a casa da Coco, al secolo Cori Gauff (la giovane promessa del tennis americano già paragonata a Serena e Venus Williams dalla stampa di settore), la 28enne originaria di Firenze ha raggiunto la prima posizione WTA in Italia, entrando di diritto tra le migliori giocatrici in attività, al 26esimo posto della classifica internazionale.

Cosa e quanto ha vinto Martina Trevisan durante la sua carriera

A pesare sul suo posizionamento è stato anche il primo titolo WTA 250 vinto durante il corso della carriera, lo scorso 21 maggio 2022 a Rabat, vincendo il Gran Prix SAR La Princesse Lalla Meryem. Durante il suo percorso sportivo ha portato a casa 10 vittorie ITF in singolare e 2 in doppio.

Ha battuto anche due giocatrici in top 10: Kiki Bertens nel 2020, all’Open di Francia, e Garbiñe Muguruza nel 2022, al Grand Prix SAR La Princesse Lalla Meryem a Rabat.

Martina Trevisan in questi anni ha vinto quasi 1,5 milioni di dollari, circa 1,345 milioni di euro. Solo al Roland Garros ha guadagnato quasi 600 mila euro per essersi aggiudicata la semifinale. Ma oltre ai guadagni sul campo da tennis è necessario anche prendere in considerazione le collaborazioni con importanti sponsor internazionali.

Il più importante è il marchio Colavita, l’azienda nata nel 1938 a Sant’Elia a Pianisi, in Molise, nel frantoio di Giovanni e Felice Colavita. In breve tempo l’olio extra vergine di oliva 100% italiano dell’azienda è diventato sinonimo del buon mangiare Made in Italy in tutto il mondo. Oggi è venduto in più di 70 Paesi in tutto il mondo.

Come sappiamo le collaborazioni con i brand possono influire molto nella carriera di uno sportivo. Qui vi abbiamo parlato del super contratto di Jannik Sinner con il suo nuovo sponsor. Sapevate già che nella nuova classifica dei 10 sportivi più pagati al mondo (potete trovarla qua) non ci sono donne? Un gap, quello tra i generi, che si sta superando molto lentamente anche nello sport, come vi abbiamo anticipato qua con il nostro approfondimento sui guadagni nel calcio femminile.