Lukaku torna all’Inter? Ecco quanto costerebbe

Romelu Lukaku è stato uno dei protagonisti della vittoria dello scudetto, poi ha lasciato l'Inter. Al Chelsea, però, più ombre che luci: quanto dovrebbe pagare l'Inter per riportarlo in neroazzurro?

Dall’Inter all’… Inter? Romelu Lukaku ha lasciato i neroazzurri la scorsa estate, dopo aver contribuito alla conquista dello scudetto. Insieme all’allenatore di quella squadra, Antonio Conte, ha però lasciato la squadra per sbarcare a Londra: il tecnico, a stagione in corso, si è accasato al Tottenham; l’attaccante belga, invece, ha scelto di tornare al Chelsea. In più occasioni ha manifestato la volontà di ripartire da Milano, e nelle ultime ore si sono fatte sempre più insistenti le voci di un suo trasferimento. Ecco quanto costerebbe.

Lukaku torna all’Inter? Quanto è stato pagato dal Chelsea

Romelu Lukaku ha nostalgia dell’Inter e dell’Italia. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, il centravanti belga starebbe spingendo per un ritorno a Milano. La trattativa però non è assolutamente semplice, visto che l’attaccante è stato pagato a peso d’oro dai Blues la scorsa estate: 115 milioni di euro, una boccata d’ossigeno per l’Inter, fiaccata dalla pandemia.

A sua volta, il club di Steven Zhang l’aveva portato in Italia strappandolo a un’altra squadra inglese nell’estate 2019, il Manchester United: 74,1 milioni di euro. Cifra che l’aveva consacrato a giocatore più costoso di sempre nella storia dell’Inter. Il club, vendendolo, ha realizzato una plusvalenza notevole, di circa 40 milioni di euro.

Per non perderti le ultime notizie e ricevere i nostri migliori contenuti, iscriviti gratuitamente al canale Telegram di QuiFinanza: basta cliccare qui.

Quanto guadagna Lukaku al Chelsea

A spingere per la cessione era stato anche Lukaku, visto il maxi stipendio annuale garantitogli dal Chelsea: 12 milioni di euro netti più bonus (ecco tutte le info sul contratto che lega Lukaku al club londinese, sponsor compresi). Pur di tornare all’Inter, però, l’attaccante sarebbe pronto a ridursi l’ingaggio. Prima di lasciare i neroazzurri, a Milano guadagnava 7,5 milioni di euro netti a stagione (circa 11,4 milioni di euro lordi). Potrebbe ripartire dalla squadra di Simone Inzaghi, dalla prossima stagione, solo riducendosi sensibilmente l’ingaggio.

Lukaku-Inter, quanto costerebbe il suo ritorno a Milano

Al momento l’ostacolo principale della trattativa per riportare Lukaku a Milano è relativo proprio al suo ingaggio. L’Inter non può permettersi di discutere di maxi cifre, né col calciatore né col Chelsea. Da un lato, quindi, il belga dovrebbe necessariamente ridursi lo stipendio, e anche di parecchio. Contestualmente, i due club dovrebbero ricercare la formula migliore: al momento si ipotizza un prestito oneroso, con l’ingaggio pagato dall’Inter. Il Chelsea, facendo così, potrebbe evitare un deprezzamento del calciatore, consentendogli di ripartire lì dove ha segnato tanto e fatto la differenza.

Il rapporto con i Blues e con l’allenatore, Thomas Tuchel, è ai minimi storici: si è incrinato subito, dopo nemmeno 6 mesi dall’arrivo di Lukaku. Che il Chelsea voglia liberarsene non è un segreto, ma in tempi di pandemia nessuno vuole fare sconti e pochi club possono permettersi di staccare assegni cospicui.

A proposito di maxi ingaggi, ecco quali sono i calciatori più pagati e quanto vale il calcio dei super ricchi. Qui, invece, i dettagli del contratto milionario che Antonio Conte è riuscito a strappare al Tottenham: quanto guadagna l’ex allenatore, tra le altre, dell’Inter e della Juventus.