Inter, colpo Gosens: quanto è costato e qual è il suo stipendio

L'Inter ha acquistato Robin Gosens, uno degli esterni migliori del campionato di Serie A: quanto l'ha pagato per strapparlo all'Atalanta e quanto gli concederà come stipendio

Mentre la Juventus si appresta ad annunciare l’acquisto di Dusan Vlahovic, la capolista Inter risponde con l’ufficializzazione di Robin Gosens, esterno dell’Atalanta, uno dei migliori del campionato italiano ormai da diversi anni. Dalla stagione 2018-19, infatti, il tedesco è il difensore che ha segnato più gol nei maggiori cinque campionati europei: 25 reti. Ma quanto è costato all’Inter? E qual è il suo stipendio? Ecco tutte le cifre.

Inter, colpo Gosens: chi è e perché se ne parla

Robin Gosens è un calciatore tedesco, nato a Emmerich, una cittadina di poco più di 30 mila abitanti al confine con l’Olanda, il 5 luglio 1994. Ed è stata proprio una squadra dei Paesi Bassi a scommettere su di lui quando aveva 18 anni: il Vitesse. Nel gennaio 2014 è stato mandato in prestito al Dordrecht per sei mesi, altra squadra olandese che è riuscita a prolungare il rapporto lavorativo per un’altra stagione.

Nel giugno 2015 si è svincolato dal Vitesse ed è stato messo sotto contratto dall’Heracles Almelo, il terzo club olandese della sua carriera: in due anni ha messo insieme circa 60 partite, condite da 4 gol. Pochissimi se confrontati con quelli che ha messo a segno dall’Atalanta: il club bergamasco lo ha acquistato nel giugno 2017 e in 4 anni e mezzo è sceso in campo 121 volte segnando 25 reti in Serie A. Bilancio che sale a 157 presenze totali considerando tutte le competizioni, Champions League completa, con un bottino di 29 gol.

Gosens dall’Atalanta all’Inter, quanto è costato

Gosens si è imposto nell’Atalanta, dimostrando di essere uno degli esterni più forti del campionato stagione dopo stagione. In quella attuale è stato frenato da problemi fisici che gli hanno permesso di disputare in tutto 8 partite tra le varie competizioni, in cui è riuscito a segnare 2 gol.

Ora è pronto a tornare a giocare, ma lo farà con la maglia dell’Inter. Ha già sostenuto le visite mediche di rito per l’idoneità sportiva: il club di Steven Zhang lo ha acquistato in prestito con obbligo di riscatto a circa 25 milioni di euro (una parte arriva dalla vittoria della Supercoppa italiana contro la Juventus: ecco quanto hanno guadagnato i neroazzurri vincendo la finale): 3 milioni di euro per il prestito, 22 milioni di euro per il riscatto a fine stagione.

Quanto guadagna Gosens all’Inter: lo stipendio

Il contratto di Robin Gosens con l’Atalanta sarebbe scaduto il 30 giugno 2023 (proprio come quello di Dusan Vlahovic con la Fiorentina: a proposito, ecco perché l’affare della Juventus è sostenibile). L’atalanta ha deciso di cederlo per evitare di perderlo a parametro zero, visto che l’esterno tedesco ha chiesto al club la possibilità di essere ceduto a una big. Così l’Inter ne ha approfittato, ma senza mutare l’ingaggio: se a Bergamo percepiva 800 mila euro, essendosi trasferito in prestito continuerà a guadagnare gli stessi soldi almeno fino alla fine della stagione. Quando l’Inter passerà al riscatto del cartellino, allora formulerà una nuova offerta per ciò che concerne anche lo stipendio.

Dal prossimo anno, quindi, Gosens all’Inter dovrebbe incassare invece 2,5 milioni di euro a stagione, che con i premi possono arrivare a 3,2 milioni di euro all’anno. Un incremento notevole rispetto ai soldi guadagnati indossando la maglia dell’Atalanta.