Fontana e Brignone, che coppia: quanto hanno vinto con l’oro e l’argento

Arianna Fontana e Federica Brignone hanno vinto altre due medaglie per l'Italia a Pechino: quanto hanno guadagnato

Doppia gioia da Pechino. Nella mattinata italiana di lunedì 7 febbraio, infatti, è prima arrivato l’argento di Federica Brignone nello slalom gigante, poi l’oro di Arianna Fontana nei 500 metri dello short track. Per quest’ultima si tratta della 10^ medaglia alle Olimpiadi nella sua carriera. Ma quanto hanno guadagnato le due atlete portando a casa i due metalli più nobili dei Giochi? Tutte le cifre decise e corrisposte dal Coni.

Olimpiadi, chi è Federica Brignone e quanto guadagna

Federica Brignone ha vinto la medaglia d’argento nello slalom gigante ai Giochi olimpici di Pechino 2022 (a proposito, ecco quando e dove vederli in tv e in streaming), ad appena 28 centesimi dalla svedese Hector, che ha vinto l’oro. La sciatrice alpina, nata a Milano il 14 luglio 1990, è tra gli atleti che ha guadagnato negli ultimi anni. Non c’è un totale ufficiale, ma l’ordine dei ricavi si può ricavare analizzando i montepremi delle coppe assegnate nella stagione 2020-21.

In quella Coppa del Mondo, infatti, la Brignone si era posizionata al 9° posto, guadagnando circa 157 mila franchi svizzeri, grossomodo 148 mila euro. Per l’argento di Pechino, invece, la cifra c’è ed è ufficiale: il Coni infatti paga il secondo metallo più prezioso 90 mila euro, mentre chi vince il bronzo deve ‘accontentarsi’ di 60 mila euro. A proposito di medaglie, ecco quanto ha guadagnato Francesca Lollobrigida, la prima atleta azzurra a vincere una medaglia a Pechino 2022.

Olimpiadi, chi è Arianna Fontana e quanto guadagna

Ma quanto guadagna chi vince l’oro alle Olimpiadi di Pechino 2022? Se lo sarà chiesto Arianna Fontana, a mente fredda, dopo averlo conquistato nella finale dei 500 metri dello short track. Si tratta di una vittoria record, perché la Fontana ha conquistato 10 medaglie olimpiche in carriera, eguagliando la fondista Stefania Belmondo.

Ecco il palmares e i relativi incassi, considerando solo le medaglie olimpiche, di Arianna Fontana da Torino 2006 a Pechino 2022:

  • 2006: bronzo nella staffetta femminile (40 mila euro)
  • 2010: bronzo nei 500 metri (50 mila euro)
  • 2014: argento nei 500 metri; bronzo nei 1.500 metri e nella staffetta femminile (75 mila euro; 50 mila euro);
  • 2018: oro nei 500 metri, argento nella staffetta femminile, bronzo nei 1.000 metri (150 mila euro; 75 mila euro; 50 mila euro);
  • 2022: oro nei 500 metri, argento nella staffetta mista (180 mila euro; 90 mila euro).

Quindi, per l’oro di Pechino, la velocista ha guadagnato circa 180 mila euro. Un incasso notevole, dovuto anche al fatto che l’Italia è uno dei Paesi che paga maggiormente la medaglia d’oro ai suoi atleti. Ecco la classifica con i Paesi principali (dati Forbes):

  • Hong Kong: circa 560 mila euro;
  • Turchia: circa 334 mila euro;
  • Malesia: circa 208 mila euro;
  • Italia: circa 180 mila euro;
  • Cipro: circa 162 mila euro;
  • Lettonia: circa 138 mila euro;
  • Ungheria: circa 136 mila euro;
  • Bulgaria: circa 124mila euro;
  • Lituania: circa 124 mila euro;
  • Australia: circa 112 mila euro;
  • Kosovo: circa 107 mila euro
  • Francia: circa 50 mila euro;
  • Stati Uniti: circa 30 mila euro;
  • Cina: circa 28 mila euro;
  • Germania: circa 20 mila euro;
  • Canada: circa 13 mila euro;
  • Gran Bretagna, Svezia e Norvegia: nessun premio in denaro (gli atleti si confrontano con associazioni ad hoc che offrono incentivi finanziari, accordi commerciali e partnership pluriennali a ogni rappresentante sportivo di livello che vince la medaglia d’oro).