DAZN, via a rimborsi generosi. E arriva una grande novità per tutti gli utenti

Via ai rimborsi di DAZN per tutti gli utenti che hanno subito disagi e disservizi durante lo streaming della 16esima giornata di serie A

Via ai rimborsi di DAZN per tutti gli utenti che hanno subito disagi e disservizi durante lo streaming della 16esima giornata di serie A, in particolare nella partita Inter-Napoli. Agli abbonati che il 4 gennaio scorso riscontrato problemi nella visione dei match stanno giungendo le mail con le quali la piattaforma di distribuzione di contenuti sportivi informa l’avvio dei rimborsi, così come aveva annunciato nel comunicato di scuse pubblicato alcuni giorni fa.

Problemi DAZN: cos’è successo il 4 gennaio

“Ci rammarichiamo per quanto accaduto durante due delle dieci partite disputate il 4 gennaio, Inter-Napoli e Udinese-Empoli. Nonostante la tecnologia di Dazn sia rimasta resiliente e abbia funzionato correttamente durante la fruizione delle partite, è avvenuto un disservizio tecnico causato da un partner esterno globale, incaricato di gestire la distribuzione del traffico sui server (CDN) utilizzati da Dazn” scrive l’azienda nel comunicato stampa ufficiale.

La fruizione in live streaming di contenuti sportivi dipende da diversi fattori e dal contributo di una serie di partner, tra cui i gestori di specifiche infrastrutture di distribuzione dei contenuti video. Il meccanismo di protezione di Dazn per assicurare la continuità del servizio si è attivato e il team tecnico ha prontamente individuato il problema e messo in atto tutto ciò che si poteva fare per ripristinare il prima possibile il servizio.

Il disservizio ha impattato alcuni clienti, mentre la maggior parte delle persone connesse ha visualizzato gli eventi senza alcun problema. “DAZN – scrive ancora l’azienda – si impegna a rispettare gli standard più elevati e per questo l’incidente avvenuto è per noi inaccettabile. La qualità e l’attenzione verso il consumatore rimangono per noi priorità imprescindibili”.

DAZN: tutto sui rimborsi per i disservizi del 4 gennaio

Per questa ragione il colosso dello streaming tv annuncia che valuterà azioni per tutelare il servizio offerto e gli importanti investimenti fatti e “misure di mitigazione” con tutti i partner di distribuzione per garantire che gli appassionati possano godere della copertura della serie A su Dazn senza ulteriori problemi tecnici.

DAZN ha rassicurato i suoi abbonati che provvederà a rimborsare tutti automaticamente, in conformità alla regolamentazione vigente. A ogni utente verrà accreditato il 25% del costo del proprio attuale abbonamento mensile a titolo di indennizzo per il disagio causato.

Qui i nuovi prezzi degli abbonamenti DAZN per il 2023.

L’importo verrà accreditato nei prossimi giorni direttamente sul mezzo di pagamento indicato al momento della sottoscrizione dell’abbonamento. La buona notizia è che i primi rimborsi sono già arrivati: chi non l’avesse ancora ricevuto non si deve preoccupare, lo riceverà al massimo entro l’inizio di febbraio.

Se avete bisogno di chiarimenti, potete sempre mettervi in contatto con il Customer Service Online DAZN.

Nasce un NOC DAZN in Italia

Intanto, per poter offrire un servizio migliore, il Gruppo DAZN ha annunciato una modifica dell’attuale assetto organizzativo con la creazione di un Network Operation Center (NOC) in Italia.

Questa nuova unità, dedicata specificamente all’infrastruttura tecnologica e alla rete italiana, di fatto trasferirà al team locale la responsabilità del monitoraggio della qualità del servizio e dell’instradamento del traffico dei clienti, agevolando la diffusione dei contenuti in streaming.

Ora su DAZN si possono usare più dispositivi in contemporanea 

DAZN si può guardare su mobile, smartphone e tablet, su smart tv, computer e console: l’elenco completo dei dispositivi che supportano DAZN lo trovate qui. Le offerte Dazn le potete trovare cliccando qui, usufruendo di sconti e promozioni che regolarmente vengono messi a disposizione.