Dazn, arrivano i rimborsi: quanto spetta, come averli e quando

Dopo i problemi registratisi durante i live streaming della prima giornata di calcio di Serie A, Dazn garantirà un indennizzo a tutti gli utenti. Come averlo

Dopo i problemi registratisi durante i live streaming della prima giornata di campionato di calcio di Serie A, Dazn ha reso noto che intende garantire un indennizzo a tutti gli utenti. I vertici di Dazn si sono incontrati con la sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali, il Mise, l’Agcom e la Lega Serie A, e hanno trovato un accordo.

Per il disservizio tecnico, che non ha interessato la totalità degli abbonati che hanno seguito le partite in programma nelle giornate di sabato e domenica, Dazn provvederà a riconoscere un indennizzo a tutti i clienti che, durante la finestra temporale dell’incidente, hanno sofferto disagi (cos’è successo lo avevamo spiegato qui).

Già nel comunicato precedente a seguito dei disservizi, Dazn aveva scritto che “è consapevole di quanto sia importante il nostro servizio per gli appassionati di sport, prendiamo questa responsabilità seriamente e ci scusiamo profondamente con tutti gli utenti che non sono riusciti ad accedere al proprio account durante il weekend”.

Ricordiamo che, come soluzione temporanea, Dazn aveva comunque predisposto un’alternativa per seguire le partite tramite un link inviato a tutti i clienti.

Quanto spetta di rimborso e come verrà erogato

L’azienda, chiarendo la natura straordinaria e non prevedibile dell’evento verificatosi nelle giornate di sabato e domenica scorsi e confermando quanto già indicato con il comunicato del 15 agosto circa la ferma intenzione di voler procedere tempestivamente al riconoscimento degli indennizzi a favore dei clienti, ha deciso di riconoscere un rimborso del 25% a tutti, che sarà versato direttamente sul conto dei clienti, e in più regalerà una giornata di campionato.

Nello specifico, la misura dell’indennizzo, in conformità a quanto previsto dalla delibera Agcom, sarà pari al 25% del canone mensile pagato da ciascun cliente secondo il proprio profilo di abbonamento e, proprio in ragione della straordinarietà dell’evento, di un ulteriore 25%, pari alla fruizione gratuita di una giornata di campionato.

La modalità di riconoscimento dell’indennizzo sarà attivata in via diretta da Dazn senza che l’utente debba fornire alcuna documentazione o richiesta e, in deroga rispetto a quanto stabilito dalle regole vigenti. Sarà anche necessariamente diversa a seconda della tipologia di cliente: diretto, indiretto, gift card.

L’indennizzo avverrà pertanto attraverso accredito dell’importo secondo le modalità di pagamento prescelte da ciascun cliente oppure mediante rilascio di voucher.

La procedura di rimborso sarà attivata a partire da martedì 23 agosto e, gradualmente, sarà completata nelle prossime due settimane.

Ciascun utente interessato riceverà all’indirizzo mail associato al proprio abbonamento comunicazione con conferma del rimborso.

Come spiega Federconsumatori, Lega Calcio, Ministero dello Sport, AGCom e Ministero dello Sviluppo Economico, riunitisi nella serata di venerdì 19 agosto per affrontare la questione, avrebbero espresso l’intenzione di introdurre rimborsi automatici in caso di malfunzionamenti della piattaforma Dazn. Al momento però ancora nulla si sa riguardo agli eventuali criteri per il rilascio degli indennizzi.

Come vedere il calcio su Dazn

Per chi non conoscesse le offerte Dazn, le potete trovare cliccando qui, usufruendo di sconti e promozioni che regolarmente vengono messi a disposizione. Il costo di Sky Q è invece di 9 euro una tantum (il costo di attivazione), più l’abbonamento personalizzato a Sky, a partire da 14,99 euro al mese.

Le tariffe degli abbonamenti hanno subito un variazione poco tempo fa: qui vi abbiamo spiegato i motivi per cui è cambiata la politica sulla doppia utenza di DAZNqui vi abbiamo parlato delle polemiche riguardo il cambio di prezzi.

Ricordiamo che dall’8 agosto Dazn ha stretto un importante accordo commerciale con Sky per la visione delle partite di calcio (tutti i dettagli qui).