Cosa cambia per i clienti Dazn dopo i disservizi: le novità

L'Agcom lo scorso 5 luglio aveva chiesto alla piattaforma di streaming di adeguare la sua offerta. Ecco gli impegni presi da Dazn e cosa cambia per gli abbonati

L’Agcom, nella seduta di Consiglio del 5 luglio, aveva approvato gli impegni proposti da Dazn nell’ambito del procedimento sanzionatorio avviato il 3 febbraio scorso ai danni della piattaforma di streaming. Alla fine dello scorso anno, l’Agcom aveva ordinato infatti a Dazn di creare un servizio di assistenza clienti efficace ed efficiente e adottare ogni accorgimento tecnico per prevenire eventuali malfunzionamenti nella trasmissione live delle partite di calcio.

Quali problemi per Dazn

Il procedimento – ha spiegato l’Autorità prima dei nuovi disservizi del 14 agosto – era stato avviato dopo che era emerso che la società non aveva messo a disposizione degli utenti alcun numero telefonico, gratuito o a pagamento, dedicato all’assistenza clienti, non consentendo di poter interagire con una persona fisica.

Inoltre, “gli accorgimenti di natura tecnica, adottati da Dazn al fine di prevenire i malfunzionamenti della piattaforma di origine del video streaming, non avevano ancora portato significativi benefici per gli utenti”, scriveva l’Agcom.

Come emerso dalle segnalazioni arrivate, riportate anche dalle associazioni dei consumatori, gli utenti avevano continuato a rilevare problemi di mancata visione, totale o parziale, degli eventi o scarsa qualità delle immagini, spiega l’Agcom. Per questo l’Aurotià è arrivata, il 5 luglio scorso, ad approvare gli impegni che Dazn si è proposta di rispettare.

Come cambia Dazn per i suoi abbonati

Eccoli nel dettaglio, ed ecco dunque cosa ci sarà di nuovo nel servizio offerto ai propri clienti:

  • introduzione di un canale di assistenza tramite WhatsApp: al fine di migliorare ulteriormente l’assistenza agli utenti, Dazn si impegna ad affiancare alle modalità di customer care già funzionanti (mail, chat, call back, numero telefonico, e alle indicazioni contenute nella Sezione Help del sito internet di DAZN), un canale WhatsApp attivo dal lunedì alla domenica dalle ore 8 alle ore 23
  • attivazione del customer service in person: raggiungibile per tutta la settimana negli orari di esercizio 14-23 durante la settimana e 12-23 in occasione delle giornate di campionato, e comunque a copertura della trasmissione degli eventi calcistici della Serie A. L’obiettivo è garantire ad almeno il 70% dei chiamanti una risposta entro 45 secondi
  • inserimento dei riferimenti di contatto sul sito web: affinché l’utente sia sempre in grado di reperire autonomamente ogni informazione utile attraverso il menu a tendina e i quick link, alla schermata originaria verrà aggiunto il riferimento a tutti i nuovi canali di comunicazione messi a disposizione da Dazn
  • rispetto dei parametri di qualità sulle telefonate in uscita e in entrata: ad esempio, esprimere in maniera chiara ed esaustiva le finalità del servizio fornito, rendere disponibili in modo semplice le informazioni riguardo alle modalità e ai canali di accesso al servizio, garantire la correttezza delle informazioni fornite all’utente, fornire informazioni precise e complete sulle modalità di presentazione dei reclami
  • arricchimento e semplificazione della sezione “Help” della homepage
  • predisposizione di un’apposita unità interna di monitoraggio e di una congiunta: per la qualità del servizio e delle performance del customer service, internamente, ma anche con l’Autorità
  • eventuale istituzione di tavoli tecnici: con i singoli Internet Service Provider che lo richiederanno o tavoli tecnici multilaterali con la partecipazione dell’Autorità
  • ottimizzazione dei profili di encoding più bassi: con miglioramento della qualità delle immagini piccole in caso di ridotta disponibilità di banda
  • sviluppo road map per il multicast per il traffico di TIM
  • aggiornamento trimestrale su sviluppi e soluzioni tecniche nuove.

Potete trovare tutte le offerte per iscriversi a DAZN cliccando qui, usufruendo di sconti e promozioni che regolarmente vengono messi a disposizione. Il costo di Sky Q è invece di 9 euro una tantum (il costo di attivazione), più l’abbonamento personalizzato a Sky, a partire da 14,99 euro al mese.

Le tariffe degli abbonamenti hanno subito un variazione poco tempo fa: qui vi abbiamo spiegato i motivi per cui è cambiata la politica sulla doppia utenza di DAZN qui vi abbiamo parlato delle polemiche riguardo il cambio di prezzi.