Come e dove vedere la finale dei Mondiali

Mondiali agli sgoccioli, con la finale prevista per domenica 18 dicembre: dove guardarla e chi possono essere i vincitori della competizione

I Mondiali di calcio del Qatar sono ormai agli sgoccioli, con la finalissima del 18 dicembre che si avvicina sempre più. In un torneo che è stato ricco di colpi di scena dalla prima partita, con nobili decadute, sconfitte inaspettate e risultati a dir poco sorprendenti, sono rimaste in quattro a giocarsi il titolo con le due semifinali in programma che non possono essere date per scontate.

Da una parte del tabellone ci sono Croazia e Argentina, con numerose conoscenze italiane da una parte e dall’altra, dall’altra invece Francia e Marocco in una sorta di derby che infuocherà una delle semifinali sulla carta più semplici ma che, per quel che hanno fatto vedere i “Leoni dell’Atlante”, non dovrà essere sottovalutata dai Bleus campioni in carica.

Argentina-Croazia, Messi sfida Modric

La prima semifinale a essere disputata, martedì 13 dicembre alle 20, sarà Argentina-Croazia. La Seleccion di Lionel Messi, data per favorita nel match, sfiderà la Croazia di Luka Modric che, per la seconda edizione di fila, punta a raggiungere la finale per cercare la vendetta per quella persa in Russia nel 2018.

La selezione argentina non darà di certo vita facile ai croati, con un crescendo nelle prestazioni che hanno portato l’albiceleste a cadere clamorosamente all’esordio per poi trovare la via delle semifinali. Tornando indietro di qualche settimana infatti, la clamorosa sconfitta di Messi e compagni contro l’Arabia Saudita avrebbe portato tutti a escludere la Nazionale guidata da Scaloni dalle prime quattro al Mondo, ma i tre successi contro Messico, Polonia e Australia ai tempi regolamentari e la vittoria ai rigori contro l’Olanda hanno portato gli argentini a far festa. Sperando di poterla portare avanti fino al Lusail Stadium per conquistare una coppa che manca a Buenos Aires dal 1986.

Dall’altro lato c’è una Croazia che, passata seconda nel girone vinto dal Marocco, ha fatto fuori Giappone e Brasile ai rigori. Proprio il successo contro la Seleçao di Neymar avrà dato entusiasmo agli scaccati di Zlatko Dalic che puntano con forza all’esperienza del capitano Modric che, in caso di successo Mondiale, ha annunciato il ritiro dal calcio giocato.

Francia-Marocco, il cammino delle due selezioni

Se Argentina-Croazia è un match tutto sommato equilibrato, grandi sorprese potrebbero arrivare mercoledì 14 da Francia-Marocco. Da una parte la strapotenza Bleus di Mbappè, Theo Hernandez, Varane e numerosi altri talenti francesi, dall’altra la rivelazione del torneo con Hakimi, Bono, Ziyech ed En nNsyri che vogliono continuare a sorprendere.

Il cammino dei transalpini è stato macchiato solo da una sconfitta indolore, quella incredibile all’ultima del girone contro la Tunisia, dopo le vittorie ottenute con Australia e Danimarca. Agli ottavi e ai quarti sono state fatte fuori Polonia e Inghilterra, con Deschamps e i suoi che hanno cominciato a pregustare il bis Mondiale. Ma con il Marocco, capace di vincere nei gironi contro il Belgio e aver eliminato Lukaku dalla competizione prima di aver fatto fuori anche Spagna e Portogallo, nulla è scontato.

Gli uomini di Regragui, infatti, non vogliono smettere di sognare e dopo i grandi risultati non hanno di certo intenzione di stendere il tappeto rosso alla Francia di Mbappè e di Olivier Giroud.

Finale Mondiale, dove vederla

In attesa del grande ritorno della Serie A, che si è conclusa con un super Napoli in testa alla classifica prima della sosta forzata per la rassegna intercontinentale (campionato che può essere visto su DAZN), il pubblico appassionato del mondo del pallone è concentrato su quanto succederà nelle due semifinali che regaleranno un pass per la finalissima del 18 dicembre a una sola contendente per match.

Chi tra Argentina, Croazia, Francia e Marocco alzerà al cielo la coppa? Lo sapremo solo domenica 18, con il match che potrà essere seguito sui canali della Rai come tutte le altre sfide che fin qui si sono susseguite in questi giorni. La finale, prevista per le 16, sarà trasmessa in esclusiva su Rai1. Si tratta di un accordo unico per la televisione di Stato che in occasione delle rassegne intercontinentali ha quasi sempre acquisito i diritti per la trasmissione.

Archiviato il Mondiali, i big in campo si ritroveranno poi tra campionato e Champions League, con la coppa dalle grandi orecchie che invece potrà essere seguita su Amazon. Puoi attivare gratis 30 giorni di prova gratuita cliccando qui.