Champions, Inter agli ottavi: quanto incassa il club nerazzurro

Quanto valgono sponsor, botteghino e premi UEFA e perché si tratta di risorse importanti in vista del mercato invernale

Si è concluso per 2 a 0 il match tra Inter e Shakthar Donetsk del 24 novembre 2021. I nerazzurri vedono così gli ottavi di finale di UEFA Champions League. Le reti che hanno deciso l’esito della partita sono state realizzate da entrambe Edin Dzeko, in una gara che, secondo diversi commentatori sportivi, si è conclusa senza che il club milanese scoprisse mai il fianco.

Non succedeva da 10 anni: il team allenato dal coach Simone Inzaghi si è qualificato matematicamente agli ottavi di finale. All’esito contribuisce la vittoria per 3 reti a 0 del Real Madrid contro lo Sheriff Tiraspol, che esclude ogni possibile variabile e garantisce ai nerazzurri l’accesso alla fase successiva.

Sponsor, botteghino e premi UEFA, l’accesso alla seconda fase della Champions significa anche maggiore ossigeno per le casse della società. Risorse di cui il club, che opera in regime di autosufficienza, ha molto bisogno.

A quanto ammonta l’ampliamento della base delle risorse prodotte?

Inter, quanto vale l’accesso agli ottavi di UEFA Champions League

La boccata di ossigeno per i conti della famiglia Zhang, proprietaria dell’Inter, ammonta in tutto a 20 milioni di euro. Nello specifico, il premio UEFA equivale a 9,6 milioni di euro, ai quali si aggiungono i bonus pattuiti con gli sponsor, l’incasso della partita in casa allo stadio San Siro (stadio Giuseppe Meazza) di Milano e il market pool.

Il mercato invernale dei nerazzurri e perché più soldi sono importanti per il club

Le maggiori entrate saranno disponibili per il mercato invernale. Sul tavolo dell’Inter c’è il rinnovo di Brozovic, una trattativa sicuramente molto delicata in cui il fattore economico risulterà di primaria importanza, mentre all’orizzonte si profila la possibilità di acquistare i diritti alle prestazioni sportive di Insigne e Kostic. Quest’ultimo in particolare sarebbe molto desiderato dalla società e potrebbe arrivare per sostituire Ivan Perisic, in scadenza nell’estate del 2022.

A proposito dei guadagni degli sportivi, il gruppo più nutrito di calciatori italiani, tra quelli stipendiati, si colloca in uno “scaglione” dai 10 mila euro a 50 mila euro e annovera complessivamente 1.434 calciatori. Ecco invece quanti calciatori in Italia guadagnano oltre 700mila euro.

Sempre a proposito di premi del calcio per l’accesso alle fasi successive delle competizioni, ecco un’eventualità che non si è realizzata, cioè quanto avrebbe guadagnato l’Italia se si fosse qualificata ai Mondiali in Qatar.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Champions, Inter agli ottavi: quanto incassa il club nerazzurro