Berrettini in finale al Queen’s: quanto guadagnerà il tennista italiano

A distanza di un anno dalla vittoria e dalla successiva finale di Wimbledon con Djokovic, l’italiano torna a disputare l’atto conclusivo al Queen’s Club

Gli appassionati di tennis di tutto il mondo sanno che l’erba più prestigiosa per chi pratica la nobile arte della racchetta e della pallina gialla è senza dubbio quella di Wimbledon. Il torneo più prestigioso al mondo – che quest’anno inizierà il prossimo 27 giugno, per concludersi con la finale di domenica 10 luglio – raduna a Londra i più forti campioni del circuito, determinati a non mancare l’appuntamento più importante dell’anno per chi frequenta il circuito Atp.

Da tradizione, il più celebre dei Grande Slam viene anticipato dal cosiddetto torneo del Queen’s, che va in scena sempre nella City nelle due settimane che lo precedono e che vede la presenza di moltissimi giocatori che arrivano in Inghilterra già da inizio estate per prendere confidenza con la superficie in erba dopo la lunghissima stagione della terra rossa, iniziata a marzo e conclusasi con la finale del Roland Garros dello scorso 5 giugno.

Berrettini di nuovo in finale al torneo del Queen’s: la sua cavalcata dopo il rientro

Lo scorso anno, il torneo di avvicinamento che si svolge al Queen’s Club di Londra aveva visto trionfare il nostro Matteo Berrettini, che in finale aveva sconfitto niente meno che il paladino di casa Cameron Norrie dopo 3 tiratissimi set. Un successo che gli aveva permesso di arrivare a Wimbledon al massimo della propria condizione fisica e con un gioco ormai rodato, tanto da permettergli di arrivare addirittura in finale contro il numero uno del mondo Novak Djokovic, che però non gli aveva dato scampo, battendolo in 4 set.

Quest’anno il tennista romano ha avuto una stagione ben diversa dalla scorsa, dovendo fare i conti con lunghi periodi di infortunio, diversi ritiri anche nei tornei principali e un ritorno in campo dopo un’assenza di oltre due mesi a causa di un’operazione subita alla mano destra. Ma tutto ciò non sembra aver intaccato la sua voglia di giocare, di lottare e soprattutto di vincere, visto che a distanza di un anno nel pomeriggio di oggi (domenica 19 giugno), Berrettini torna a giocarsi la finale del Queen’s dopo la netta vittoria di ieri (6-4 6-3) nella semifinale con l’olandese Van De Zandschulp.

Torneo del Queen’s, la finale di Matteo Berrettini: quanto vale il montepremi

Nel pomeriggio di oggi (il match inizia alle 14:30 ora italiana), l’italiano n°11 del ranking Atp se la vedrà con il serbo Filip Krajinovic (n° 48 Atp) che ha superato nell’altro match, sempre in due set, il veterano croato Marin Cilic. I due si sfideranno non solo per il prestigio personale e per l’ambito trofeo, ma anche per il cospicuo montepremi, che quest’anno è stato ritoccato dagli organizzatori nonostante i due anni di crisi pandemica che hanno estromesso il pubblico dagli spalti.

Il prize money totale del torneo del Queen’s corrisponde a 2 milioni 234 mila e 520 euro; di questi, ben 399mila e 170 euro saranno destinati al nuovo campione, mentre saranno 500 i punti del ranking maschile che verranno aggiunti alla sua classifica. Di seguito la distribuzione dei premi in denaro e dei punti valevoli per la classifica Atp.

  • PRIMO TURNO – euro 16.650 (0 punti)
  • SECONDO TURNO – euro 31.215 (45 punti)
  • QUARTI DI FINALE – euro 58.485 (90 punti)
  • SEMIFINALI – euro 114.465 (180 punti)
  • FINALISTA – euro 214.775 (300 punti)
  • VINCITORE – euro 399.170 (500 punti)