Michael Jordan a Milano: dove è stato e quanto spende per i suoi vizi

L’ex star NBA non è nuovo in Italia, dove aveva già visitato Roma e Firenze: tutte le tappe del suo soggiorno a Milano, tra locali di lusso e shopping in centro

La notizia circolava già da qualche giorno tra gli addetti ai lavori, ma nelle ultime 48 ore ogni dubbio è stato dissolto grazie ad una serie di scatti pubblicati dai più famosi portali d’informazione italiani ed internazionali (per primi Repubblica e La Gazzetta dello Sport). Uno di questi lo ritrae nella giornata di domenica a Milano, precisamente in via Anfossi, all’interno di un noto negozio di sigari (da sempre conosciuto come Casa dell’Habano), mentre sorride in compagnia del proprietario Luca Burla, assai compiaciuto del selfie.

Stiamo parlando di Michael Jordan, per molti il più grande giocatore della storia del basket, capace di frantumare centinaia di record nel corso della sua strabiliante carriera in NBA. Pare che il sei volte campione americano con la casacca dei Chicago Bulls si trovi nel capoluogo lombardo per trascorrere alcuni giorni di vacanza nel nostro Paese.

Michael Jordan in vacanza a Milano? Come ha trascorso le prime giornate in città

Dopo parecchio tempo di assenza dal mondo della palla a spicchi (è un grande appassionato di golf e football americano, attività a cui si è dedicato dopo il ritiro), da qualche anno Michael Jordan è tornato ma questa volta dalla parte della scrivania, diventando l’attuale proprietario dei Charlotte Hornets, franchigia che ha acquistato nel 2010 per il valore di 180 milioni di dollari e che oggi invece vale circa 1,5 miliardi.

Tra l’altro lui non è nuovo in Italia, dove era già stato avvistato nel 2019, quando aveva visitato Roma e Firenze. Domenica l’ex oro olimpico con il Dream Team Usa (medaglia conquistata prima nel 1984 e poi una seconda volta nel 1992) è atterrato all’aeroporto di Linate a bordo del suo jet personale, anche questo frutto di un acquisto privato messo a segno per la cifra di circa 62 milioni di dollari. Fonti a lui vicine parlano di come lo abbia risistemato negli ultimi tempi, ammodernandolo e facendo così lievitare ulteriormente il suo valore.

L’ex star NBA e i luoghi della vacanza a Milano: le tappe del soggiorno di Michael Jordan

A quella prima foto scattata nel negozio (il titolate ha affermato che “è stato molto disponibile quando gli ho chiesto di mettersi in posa con me”) ne è poi seguita un’altra nel corso del pomeriggio, quando Michael Jordan si è fatto immortalare al Salumaio di Montenapoleone: qui la star del basket ha pranzato in compagnia della moglie Yvette Prieto e dell’ex giocatore di football americano Ahmad Rashad, suo amico intimo sin dagli anni Ottanta e Novanta (entrambi erano all’apice delle rispettive carriere) e comparso anche nella serie tv The Last Dance, prodotta da Netflix e dedicata appunto alle sue storiche prestazioni sportive.

La giornata di shopping e convivialità nelle vie del centro milanese si è poi conclusa alla celebre Langosteria di via Savona, altro ristorante tra i più gettonati di tutta Milano. Il campione è arrivato nel locale a bordo di un’auto dai vetri oscurati, con tutta probabilità messo a disposizione degli ospiti da uno degli hotel extralusso della città. Sul suo soggiorno però è stato mantenuto il massimo riserbo per evitare l’assalto dei fan.