In Olanda c’è un paese totalmente autosufficiente

In Olanda è stato realizzato un paese autosufficiente. Scopriamo in che cosa consiste il ReVillage e quali sono le ragioni alla base di questo progetto innovatore

In Olanda hanno progettato un paese autosufficiente. Il concetto di fondo è semplice: abbiamo un solo pianeta e, quindi, dovremmo interfacciarsi ad esso con saggezza e con lungimiranza. Concretamente, però, cosa possiamo fare? Il Paese dei mulini a vento sembra aver trovato una risposta molto convincente. Non si tratta di un concetto nuovo, ma è certamente un’idea piuttosto innovativa. Come per quanto avviene tra gli Amish, questo progetto fornisce agli abitanti tutti i mezzi per essere autosufficienti. Ma, a differenza della semplicità del Amish, qui vengono preservate e sfruttate le capacità high-tech.

Il progetto pilota comunitario, il ReGen Village, vedrà il suo completamento nel 2017. Le dimensioni del piano sono ragguardevoli: non si tratta, infatti, solo di una casa, bensì di un intero paese autosufficiente, collocato in Olanda. Dal villaggio appena fuori Amsterdam, Almere, si vorrebbe poi esportare l’idea anche in Svezia, Danimarca, Germania e Norvegia, per poi conquistare il Medio Oriente, l’Africa sub-sahariana e l’India. Ma in che cosa consiste concretamente il progetto? In sostanza, la comunità utilizzerà la tecnologia moderna per mantenere la sua autosufficienza e soddisfare le proprie necessità di sostentamento.

Lo sviluppo immobiliare residenziale del paese olandese autosufficiente prevede inizialmente la costruzione di 25 case pilota; una volta portato a termine il progetto, ci saranno un centinaio di abitazioni in totale. La creazione di quartieri rigenerativi completamente a circuito chiuso consentirà di produrre energia solare, geotermica, eolica e biomasse, e di raccogliere l’acqua piovana, utilizzata per irrigare gli orti e i giardini. Un altro capitolo importante riguarda l’utilizzo dei rifiuti, che verranno sottoposti a compostaggio al fine di alimentare gli animali allevati.

E non è finita qui. Un impianto di biogas convertirà i rifiuti non compostabili in elettricità. Inoltre, nel ReGen Village sono previsti il potenziamento di un progetto di giardinaggio verticale e la coltivazione di terreni agricoli in grado di produrre alimenti biologici, in particolare verdura, frutta, noci, legumi. In Olanda, il paese autosufficiente rappresenterà, quindi, un passo concreto verso lo sviluppo sostenibile e verso la formazione di una coscienza sempre più verde; infine, sarà utile sia per far fronte ai cambiamenti climatici che per accrescere la sicurezza alimentare.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In Olanda c’è un paese totalmente autosufficiente