Bill Gates boccia il bitcoin: “La più grande teoria degli sciocchi”

Al co fondatore di Microsoft non piacciono le criptovalute, ecco le perplessità di Bill Gates

Che Bill Gates sia uno che non si tira indietro e che investe in tecnologie, start –up e nuove idee è cosa risaputa.

Parte del suo patrimonio, che ammonta a 91,8 miliardi di dollari, è stato utilizzato per sostenere aziende diversissime tra loro, ma in un settore non ha mai speso neppure un dollaro: quello dei bitcoinLo ha rivelato lui stesso nel corso della trasmissione “Squawk Box” della CNBC, affermando che non possiede criprtovaluta, ma che gli era stata regalata in passato per un compleanno e che l’ha rivenduta.

Il co fondatore di Microsoft  ha anche affermato che per lui si tratta “di una delle cose più folli e speculative” e che vorrebbe scommettere contro la valuta digitale, se ci fosse un modo possibile per farlo. Alla base di questa sfiducia nei confronti della criptovaluta, e della sua previsione negativa in merito al futuro, ha spiegato che c’è il fatto di considerare i token digitali privi di un valore proprio: “Come asset class non produce nulla e quindi non bisognerebbe aspettarsi che salga di valore. È una teoria degli sciocchi”, ha ribadito a “Squawk Box”. All’intervista presenti anche il Ceo di Berkshire Hathaway Warren Buffett e il vicepresidente Charlie Munger.

Ma non è la prima volta che Bill Gates si esprime sui bitcoin, e non solo in merito alle preoccupazioni per quanto riguarda il loro valore. Il miliardario, in passato, ha speso parole riferite soprattutto alla rete in cui operano. Lo ha fatto in un post “Ask me anything” su Reddit dove ha espresso, tra le altre cose, le sue perplessità in merito alla mancanza di governance da parte di un’autorità centrale e sulla rete decentralizzata che rende tutto anonimo.

Quello che piace a Bill Gates, invece, è la tecnologia che sta dietro alle criptovalute, ovvero la blockchain: una sorta di catena virtuale che ha lo scopo di essere il “luogo” che contiene tutti i dati di conferma e registrazione delle transazioni. E questo apprezzamento si è tradotto in una sovvenzione del valore di 100 mila dollari concessa dalla Fondazione Bill & Melinda Gates alla società che si occupa di blockchain Bitsoko.

Bill Gates boccia il bitcoin: “La più grande teoria degli scio...