Turisti nello spazio, chi è Oliver Daemen il 18enne miliardario che partirà con Bezos

Il miliardario anonimo che aveva acquistato il biglietto per il primo viaggio della Blue Origin ha rinunciato lasciando il posto al 18enne

Il prossimo viaggio turistico nello spazio segnerà due record in un colpo solo: accanto all’82enne ex pilota Wally Funk, nel sedile targato Blue Origin, ci sarà anche il giovane Oliver Daemen. Entrambi partiranno il prossimo 20 luglio col fondatore di Amazon Jeff Bezos, ed il fratello Mark, nel primo volo della sua compagnia spaziale.

Con loro, nell’esclusivo equipaggio di 6 persone della navicella New Shepard, oltre ai due astronauti alla guida, doveva esserci anche il miliardario misterioso che era riuscito ad aggiudicarsi il biglietto per 28 milioni di dollari, in un’asta on-line che ha che ha coinvolto 7.600 persone collegate da circa 159 Paesi.

A pochi giorni dal lancio, l’anonimo magnate ha però rinunciato e al suo posto ne ha approfittato uno studente di 18 anni, Oliver Daemen.

Diplomato nel 2020, ha deciso di prendersi un anno sabatico studiando da privato per ottenere il brevetto da pilota aereo, prima di iniziare a settembre il primo anno di fisica all’Università di Utrecht, nei Paesi Bassi.

Il figlio del Ceo di Somerset Capital Partners Joes Daemen si era già prenotato per il secondo viaggio, ma di fronte all’abbandono del facoltoso passeggero non si è lasciato sfuggire l’occasione di salire sul primo volo dell’astronave di Bezos.

Non sarà però il primo in assoluto, visto che la compagnia spaziale del fondatore di Amazon è stata battuta sul tempo dal Virgin Galactic di un altro miliardario, il britannico Richard Branson. È lui il vero pioniere del turismo spaziale, il primo civile a raggiungere l’atmosfera terrestre a 90 km di altitudine, in diretta mondiale lo scorso 11 luglio, a bordo della VSS Unity.

Turisti nello spazio, chi è Oliver Daemen il 18enne miliardario che partirà con Bezos: il viaggio

Il 18enne Oliver Daemen partirà insieme agli altri cinque compagni di viaggio tra 4 giorni dalla base nel Texas. Si tratterà di un breve giro di 11 minuti nell’orbita terrestre a circa 100 chilometri di altitudine e rientro in occasione del 52esimo anniversario dello sbarco sulla luna di Neil Armstrong e Buzz Aldrin.

La navicella spaziale è costituita da un razzo in cima al quale si trova una capsula con sei posti a bordo. A circa quattro minuti dal lancio il razzo porterà i passeggeri a 100 chilometri al di sopra del livello del mare, permettendogli di provare la microgravità, cioè la fluttuazione per assenza di peso. Successivamente la capsula si staccherà e atterrerà con l’aiuto dei paracadute.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Turisti nello spazio, chi è Oliver Daemen il 18enne miliardario che p...