Un’aspirapolvere spaziale sulla ISS

Sulla ISS si lotta contro la polvere esattamente come avviene nelle nostre case. Le particelle sospese nell’aria dell’avamposto spaziale vengono regolarmente aspirate dai filtri di bordo, ma una parte viene comunque respirata dagli astronauti causando allergie e irritazioni. Marit Mayer del NASA Glenn Research Center ha ideato un esperimento per la raccolta delle polveri formato da due tipi di campionatori portatili, progettati dalla RJ Lee Group. L’Aerosol Sampling Experiment è un campionatore elettrico portatile sistemato sulla parete vicina alla postazione di lavoro degli astronauti. E’ costituito da una pompa che spinge l’aria verso una cartuccia contenente un canale riscaldato con un piccolo disco al di sopra. Le particelle vengono attirate all’interno del congegno e rimangono intrappolate sulla superficie del disco. “I dati raccolti da questo esperimento ci serviranno per costruire un dispositivo per migliorare il monitoraggio della salute e del benessere degli astronauti anche in previsione di missioni nello spazio profondo – spiega Meyer – il congegno è attivo per sei ore alla volta e raccoglie particelle della grandezza di un nanometro prodotte dagli astronauti mentre sono al lavoro o fanno attività fisica”. L’interesse di Meyer è rivolto in particolar modo alla raccolta di particelle dall’area cargo ,della ISS dato che i veicoli di rifornimento vengono aperti in quella zona, liberando grandi quantità di particelle che si spostano verso l’interno della Stazione e che interagiscono con l’aria respirata dagli astronauti. Altri sette dispositivi sono stati installati accanto ai condotti di ventilazione. Questi apparecchi sono dotati di alcune placche adesive che vengono aperte contemporaneamente e chiuse in momenti diversi per permettere l’accumulo di particelle più grandi. Gli scienziati ritengono di poter raccogliere frammenti di pelle e metalli che saranno oggetto di studio una volta rientrati sulla Terra.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Un’aspirapolvere spaziale sulla ISS