Un mondo ghiacciato oltre Nettuno

(ASI) – Si chiama è 2015 RR245 ed è l’ultimo arrivato nella famiglia dei pianeti nani. Scoperto a febbraio grazie alle immagini raccolte dal telescopio franco-canadese-hawaiiano di Maunakea, orbita oltre Nettuno e le sue dimensioni – circa 700 chilometri – sono di poco inferiori a quelle di Cerere.

Il piccolo mondo di ghiaccio era già noto ai ricercatori da settembre dello scorso anno e dalle stime effettuate dal Minor Planet Center, si tratta del 18esimo oggetto in ordine di grandezza nella Fascia di Kuiper.

“I mondi ghiacciati che orbitano oltre Nettuno ci aiutano a ricostruire il processo di formazione dei pianeti giganti e la storia del Sistema solare – ha commentato Michele Bannister della University of Victoria, autrice della scoperta – ma sono quasi tutti piccoli e poco luminosi. E’ davvero interessante imbattersi in un oggetto sufficientemente luminoso da poter essere studiato nel dettaglio”.

Non si hanno ancora dati certe sulle altre proprietà dell’oggetto come la forma e la capacità di riflettenza che potrebbero avere influenza sulla sua luminosità apparente. A detta degli astronomi, potrebbe trattarsi di un piccolo oggetto brillante o di uno molto grande e opaco.

Al momento sappiamo che RR245 si sta muovendo nella nostra direzione dopo aver trascorso centinaia di anni a oltre 12 miliardi di chilometri (il lento movimento è visibile nella gif in basso a destra). Si avvicinerà progressivamente fino ad arrivare nel 2096 alla distanza minima dal Sole: circa 5 miliardi di chilometri. Gli astronomi hanno quindi a disposizione un intervallo temporale molto lungo per studiarne le proprietà sempre più da vicino e, dato il progressivo miglioramento delle condizioni di osservazione, non attenderemo troppo a lungo nuove informazioni.

Un mondo ghiacciato oltre Nettuno