Un mini Shuttle Made in India

L’India ha collaudato il prototipo di una spaceship riutilizzabile. Il lancio è avvenuto ieri dallo Satish Dhawan Space Center, sulla costa orientale dell’India. Il Reusable Launch Vehicle-Technology Demonstrator, o RLV-TD, è stato progettato dall’Indian Space Research Organisation (ISRO).

Montato su un vettore indiano a stadio unico, ha fatto un volo suborbitale sopra il Golfo del Bengala.

La durata della missione è stata di 12 minuti e 50 secondi, concludendosi con un atterraggio nell’Oceano. Il RLV-TD non verrà recuperato dal mare, non essendo progettato per galleggiare.

Con questo prototipo l’ISRO vuole dimostrare le tecnologie per il lancio e il rientro di un veicolo spaziale, tra cui tecnologie di navigazione, controllo e scudi termici.

L’aspetto richiama lo Space Shuttle che ha dominato le attività spaziali americane dopo il programma Apollo. Molto più piccolo, il RLV-TD misura 6.5 metri di altezza. L’intento dell’India è di costruire un veicolo a basso costo che si possa riutilizzare per lanciare satelliti in orbita.

Pure il Primo Ministro indiano Modi si è complimentato su Twitter, dicendo che il lancio è stato il “risultato degli sforzi industriosi degli scienziati”. La prossima missione sperimentale vedrà il lancio del prototipo da un aeroplano per testarne le capacità di atterraggio su pista.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Un mini Shuttle Made in India