Tappa parmense per Paolo Nespoli

(ASI) – Grande successo all’Auditorium del Campus Scienze e Tecnologie dell’Università per “Spazio all’ingegno”, l’incontro dell’astronauta italiano Paolo Nespoli con tantissimi studenti dell’Ateneo, dei licei Bertolucci, Marconi, Romagnosi, Sanvitale, Ulivi, Zappa-Fermi e della Scuola per l’Europa, accompagnati dai loro insegnanti. Con lui, a raccontare esperienze “spaziali”, c'erano Tommaso Ghidini, responsabile della Divisione Strutture, Meccanismi e Materiali di ESA, e Claudio Sollazzo, Mission Manager VITA, di ASI -Agenzia Spaziale Italiana.

La mattinata è stata aperta dalla Pro Rettrice alla Didattica e servizi agli studenti Sara Rainieri e da Annamaria Cucinotta, docente del Dipartimento di Ingegneria e Architettura; il Rettore dell’Università di Parma Paolo Andrei ha invece introdotto l’intervento di Paolo Nespoli.

Nel pomeriggio l'astronauta dell'ESA ha incontrato gli studenti delle elementari dell'Istituto Comprensivo San Vitale (nella foto mentre consegna un quadro ridordo della missione al Preside), per poi concludere la giornata parmense al Circolo della Lettura e della Conversazione in un incontro pubblico organizzato dal Comune presente il Sindaco di Parla Federico Pizzarotti.

Moderati dall'Assessore alla Cultura Michele Guerra, Paolo Nespoli e Leo Ortolani hanno dato vita ad un divertente a accattivante racconto delle sue esperienze, legate dalla realizzazione del fumetto C'è Spazio per tutti, un progetto promosso con la Panini dall'Agenzia Spaziale Italiana, in collaborazione con l'Agenzia Spaziale Europea, dedicato alla vita sulla Stazione Spaziale Internazionale e alla storia dell’uomo nello spazio. C’è Spazio per Tutti, che ha per protagonista Rat-Man, il topo-supereroe creato da Leo Ortolani, è stato portato nello spazio proprio da Paolo Nespoli, che l’ha mostrato in un video dalla Stazione spaziale Internazionale. È stato il primo fumetto a raggiungere lo spazio.

Tappa parmense per Paolo Nespoli