Stazione Spaziale, il GSCB in ASI

(ASI) – E’ la prima volta che il Ground Segment Control Board (GSCB) della ISS – il meeting annuale che riunisce i delegati delle sei agenzie spaziale che ne fanno parte – si tiene in Italia all’interno dell’Agenzia Spaziale Italiana.

Per quattro giorni i sessanta delegati dei cinque partner internazionali della Stazione Spaziale (NASA, Roscosmos, ESA, CSA e JAXA si sono dati appuntamento presso le strutture dell’Agenzia per fare il punto sulle attività in corso sulla ISS e i primi due giorni e mezzo sono stati dedicati ai bilaterali fra la NASA e le altre agenzie presenti. In seguito, durante l’incontro multilaterale alla presenza di tutti i delegati, ogni ente spaziale ha fornito uno status del proprio Ground Segment, illustrando gli aggiornamenti hardware e software degli apparati implementati durante l’ultimo anno e fornendo una panoramica del loro utilizzo nelle operazioni scientifiche e di routine sulla ISS.

L’ASI ha preso parte alla riunione in virtù dell’Accordo Bilaterale stretto con l’agenzia spaziale americana nel 1997 che le ha garantito accesso ad una quota delle risorse NASA della ISS (volume e massa per esperimenti, tempo astronauta per la loro esecuzione, opportunità di volo per astronauti italiani). Da quando lo Space Shuttle è stato ritirato nel 2011, due dei tre moduli hanno cessato di essere adoperati e il terzo è stato lasciato permanentemente attaccato alla ISS dopo la necessaria fase di manutenzione straordinaria ed è ora denominato PMM (Permanent Multipurpose Module).

“Il GSCB si occupa dell’integrazione dei centri di controllo della ISS delle sei agenzie spaziali che ne fanno parte – ha commentato Marino Crisconio, delegato ASI al GSCB – costituisce un forum entro il quale trattare e risolvere problemi di natura tecnica o programmatica. Si tiene una volta l’anno e viene ospitato a turno dalle sei agenzie spaziali. Ed è la prima volta che questo evento viene ospitato nella nuova sede dell’ASI.”

Oltre alla partcipazione ai meeting annuali, L’ASI da il suo contributo al Ground Segment con due centri di controllo: il Mission Support Center (MSC) di ALTEC, che fornisce alla NASA il supporto ingegneristico e logistico al modulo PMM così come previsto dall’accordo bilaterale e l’Utilization Support Operation Center (USOC) di Kayser Italia, che supporta ASI nel programma di utilizzazione scientifica della ISS.

Stazione Spaziale, il GSCB in ASI