Lo Spazio: un business da 350 miliardi che cambierà le nostre vite

Si stima che nel 2040 il settore della Space Economy genererà affari per più di un trilione di dollari

350 miliardi di dollari: lo spazio è un’economia che genera un giro di affari sempre maggiore. Si stima che per ogni euro investito ci sia un ritorno tra i 6 e gli 11 euro. E pare che si sia solo all’inizio. Ѐ finito il tempo in cui lo spazio era visto solo come un ambito affascinante da esplorare e poco ‘agganciato’ al business.

Oggi il settore si sta fortemente legando agli affari e alla vita quotidiana dei cittadini, grazie anche al galoppare della tecnologia e a una nuova visione del futuro. I partecipanti a questa ‘nuova economia’ sono differenti. In tanti ci orbitano attorno: si trovano così a stretto contatto figure del settore pubblico, del mondo imprenditoriale e della ricerca.

Da qui l’idea di fare una sintesi di tutto ciò, grazie all’organizzazione della prima edizione dell’Expo-Forum Europeo sulla New Space Economy (NSE). L’evento è in programma dal 10 al 12 dicembre 2019 alla Fiera di Roma. Nella Capitale si sono dati appuntamento aziende grandi e piccole del settore, agenzie spaziali, membri di governo, utenti, investitori internazionali, startup, centri di ricerca, università e altre figure e realtà che hanno a che fare con la NSE.

Ma che cosa si intende con NSE? La New Space Economy si interessa delle ultime frontiere tecnologiche come ad esempio l’intelligenza artificiale, la robotica, l’uso dei dati per l’agricoltura di precisione e diversi altri progetti avveniristici che nel futuro prossimo cambieranno il modo di vivere delle persone.

L’Expo-Forum Europeo sarà organizzato dalla Fondazione Edoardo Amaldi, è stato presentato presso il Ministero dell’Istruzione ed è stato promosso anche con la partecipazione del Ministero dello Sviluppo economico. La fiera avrà una zona espositiva aperta a tutti e ospiterà una serie di conferenze dedicate alle nuove forme di mobilità, al monitoraggio delle emergenze, alla cybersecurity, alle nuove forme di finanziamento, all’Internet delle cose e alla manifattura spaziale.

Per quanto riguarda i numeri italiani della Space Economy, lo scorso anno lungo lo Stivale sono stati spesi nel settore 890 milioni di euro, dai quali sono stati generati 2 miliardi di valore in produzione. Lo spazio, in Italia, occupa circa 7 mila persone che sono impiegate in 200 imprese. Circa l’80% di queste rientrano nelle Pmi.

Dando un occhio al futuro, gli esperti di Morgan Stanley hanno stimato che la Space Economy, tra 20 anni, varrà più di un trilione di dollari a livello globale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lo Spazio: un business da 350 miliardi che cambierà le nostre vite