Spazio al futuro, le scuole sul podio

(ASI) –

Contribuire alla formazione delle giovani generazioni nell’ambito delle discipline scientifiche e ingegneristiche e avvicinare la scuola al mondo della ricerca spaziale e aerospaziale. Questo l’obiettivo del concorso nazionale “Scuola: spazio al tuo futuro. La ISS: Innovatio, Scientia, Sapientia”, promosso dal MIUR e dal Ministero della Difesa, con la collaborazione dell’Agenzia Spaziale Italiana. E proprio oggi, all’Auditorium del museo Maxxi di Roma, sono state premiate le 16 classi che si sono distinte per progetti innovativi a tema spaziale.

Da una app per essere sempre informati sulle attività a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (Iss), fino ad arrivare a un programma di yoga per astronauti: i ragazzi hanno dato libero sfogo alla creatività, e alcuni dei loro progetti saranno ora proposti dall’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) tra quelli da portare a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

Alla premiazione presente anche il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, che ha ringraziato studenti e insegnanti per aver contribuito a rafforzare la passione e la curiosità per la scienza, il Vice Capo di Gabinetto del Ministero della Difesa, Maurizio Cantiello, il portavoce dell’Agenzia spaziale italiana Andrea Zanini insieme ad altri rappresentati Asi e Thales Alenia Space. La cerimonia è stata condotta dal comunicatore scientifico Davide Coero Borga.

Al termine della premiazione le delegazioni delle scuole hanno visitato ‘Gravity immaginare l’Universo dopo Einstein’, la mostra risultato di un’inedita collaborazione tra Asi e Infn con il museo romano, un percorso artistico e scientifico tra i misteri e le scoperte sullo spazio.

Spazio al futuro, le scuole sul podio