Sguardo di PACE sulla Terra

(ASI) – La NASA realizzerà un nuovo satellite per l’osservazione della Terra. Si chiamerà PACE (Plankton, Aerosol, Cloud, ocean Ecosystem). La sua missione sarà monitorare la fioritura oceanica del plancton, una miriade di organismi microscopici alla base della catena alimentare marina, per studiarne l’impatto sul clima terrestre.

La missione PACE sarà realizzata dal Goddard Space Flight Center di Greenbelt, nel Maryland, e lanciata intorno al 2022/2023. Attraverso uno speciale radiometro, il satellite osserverà a diverse lunghezze d’onda, dall’infrarosso all’ultravioletto, i variopinti colori degli oceani.

Grazie a queste informazioni, gli scienziati della NASA potranno osservare la distribuzione del fitoplancton, studiare l’ecologia marina, e il ciclo del carbonio tra atmosfera e oceani. Tutti fattori fortemente condizionati dai mutamenti climatici.

“PACE trasformerà il modo in cui osserviamo il mondo – sottolinea la NASA -. Per studiare i mutamenti climatici dobbiamo, infatti, guardare la Terra dall’alto, dallo spazio. E questo è quel che farà PACE, unendosi ad altri satelliti già esistenti”.

Il satellite della NASA ospiterà a bordo anche un polarimetro per lo studio degli aerosol, in grado di assorbire o riflettere la radiazione solare e, quindi, fondamentali per la formazione delle nuvole.

“Grazie alla missione PACE – conclude la NASA -, potremo studiare gli ecosistemi marini e la loro interazione con gli aerosol e le nuvole, il cui impatto sul clima della Terra è uno dei fattori più complessi da quantificare nello studio dei mutamenti climatici”.

Crediti Foto: NASA’s Earth Observatory

Sguardo di PACE sulla Terra