Mostra Gravity

(ASI) – Il Museo delle Arti del XXI secolo (MAXXI) di Roma ospita, fino al 29 aprile 2018, la mostra “Gravity. Immagine l’Universo dopo Einstein”.Inaugurata lo scorso 1° dicembre dalla Ministra dell’Istruzione Università e Ricerca Valeria Fedeli, la rassegna è frutto della collaborazione tra MIUR, MAXXI, ASI e INFN. La mostra indaga le connessioni e le analogie tra arte e scienza, dimostrando la profonda influenza di Einstein sul pensiero contemporaneo. Dal 1917, anno in cui lo scienziato tedesco ha rivoluzionato i concetti di spazio e tempo, queste due entità non sono più assolute ma relative e dipendenti da chi li osserva. Prende forma lo spazio-tempo, dove l’universo non è costituito da tre, bensì da quattro dimensioni.Solo la velocità della luce è grandezza assoluta e limite insuperabile. In questo Universo si propagano le onde gravitazionali, ‘vibrazioni’ prodotte dalle masse in movimento che deformano lo spazio-tempo, la cui scoperta – cento anni dopo – è stata premiata con il Nobel per la Fisica 2017. La mostra è aperta al pubblico dal martedì alla domenica con i seguenti orari: mar-ven, 11.00-19.00; sab 11.00-22.00; dom, 11.00-19.00. Il MAXXI si trova in Via Guido Reni, 4/A, 00196 Roma (quartiere Flaminio).


Link utili: Sito del MAXXI Pagina web della mostra (anche con informazioni logistiche) BrochureProgramma degli eventi collaterali

Mostra Gravity