Marte all’ultravioletto

(ASI) – Alla vigilia del touchdown su Marte del lander italiano Schiapparelli, qui sulla Terra ci arrivano nuove straordinarie immagini del pianeta rosso come non l’avevamo mai visto.

Le fotografie, scattate dallo spettrografo IUVIS nell’ambito della missione Mars Atmosphere and Volatile Evolution (MAVEN), mostrano il bagliore ultravioletto dell’atmosfera marziana con un dettaglio senza precedenti.

Rivelando allo stesso tempo un comportamento per così dire ‘dinamico’ prima sconosciuto: il bagliore rosso che avvolge il quarto pianeta del Sistema solare è infatti attraversato dal venti che circolano ad altezze elevate.

Inoltre, le immagini all’ultravioletto scattate da MAVEN mostrano come la quantità di ozono cambi nel corso delle stagioni marziane, formando grandi nubi che sovrastano i giganti vulcani del pianeta rosso.

“MAVEN ha prodotto centinaia di immagini negli ultimi mesi – commenta Nick Schneider dell’Università del Colorado – fornendo la migliore copertura all’ultravioletto di Marte mai ottenuta”.

Il lato notturno di Marte, dove si intravedono emissioni ultraviolette (i colori sono falsati con il nero corrispondente ai valori bassi, verde a quelli medi, bianco a quelli alti). Crediti: NASA/MAVEN/University of Colorado

Immagine all’ultravioletto del polo Sud marziano, che mostra l’atmosfera del pianeta rosso durante la primavera.
Crediti: NASA/MAVEN/University of Colorado
Marte all’ultravioletto