Luna photobomber

(ASI) – Pronto per la foto, pianeta in posa, cheeeeeese e… click! Ma ecco che a ‘rovinare’ lo scatto spaziale arriva nientedimeno che… la Luna! Porgendo la faccia nascosta all’obiettivo del fotografo, il nostro satellite ha rubato la scena alla Terra quasi ‘impallando’ il fotografo.

Il photobombing firmato Luna – termine con cui si intende l’atto di inserire se stessi all’interno di una fotografia per rovinarne il risultato – è in realtà un raro scatto non cercato che vede immortalati insieme i due compagni di viaggio, Terra e Luna entrambi illuminati dalla luce solare, con il satellite che rivolge il lato oscuro verso l’obiettivo.

L’immagine è stata catturata lo scorso 5 luglio dalla fotocamera EPIC a bordo del Deep Space Climate Observatory, DSCOVR per gli addetti, missione NASA dedicata al monitoraggio costante e in tempo reale del vento solare per il National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) che si occupa di tenere sotto controllo la meteorologia spaziale per lanciare eventuali allarmi in caso di cattivo ‘space weather’.Si tratta del secondo photobombing lunare sotto lo sguardo di DSCVR, l’altro risale al 16 luglio dello scorso anno.

L’orbita della sonda, situata tra Terra e Sole attorno al punto lagrangiano L1, permette alla camera-telescopio a 4 CCD EPIC (che sta per Earth Polychromatic Imaging Camera) di osservare il pianeta costantemente illuminato permettendo di raccogliere dati su ozono, vegetazione, altezza delle nubi e aerosol nell’atmosfera, consentendo di registrare le variazioni giornaliere di questi dati su tutto il globo. Nel lato opporto il DSCOVR alloggia uno strumento dedicato alla misurazione delle particelle solari.

Animation courtesy of NOAA​​​​​​

Luna photobomber