Italia – Russia: spazio alla cooperazione

(ASI) -

Si è aperta oggi alla Farnesina la XIV Sessione del Consiglio Italo-Russo per la Cooperazione Economica, Industriale e Finanziaria (CIRCEIF) presieduto dal Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Paolo Gentiloni, e dal Vice Primo Ministro della Federazione Russa, Arkady Dvorkovich, alla presenza dei rappresentanti istituzionali e delle imprese russe.

Le due delegazioni composte dai rappresentanti delle più importanti aeree di cooperazione tra i due paesi: energia, trasporti e infrastrutture, agroalimentare, governance e PMI, alte tecnologie e spazio si sono incontrate in una prima fase in formato di sessione plenaria e successivamente in formato tematico.

Presenti anche i due ambasciatori quello italiano a Mosca Cesare Maria Ragaglini e la sua controparte russa Sergey Razov che hanno messo in evidenza la presenza nel Consiglio di alcune testimonianze di aziende particolarmente significative nelle relazioni tra i due paesi quali: ENEL, NOVATEK, Gazprom, FS, Fincantieri, Cremonini, Leonardo, Pirelli e Masalov.

Il Gruppo Spazio è stato preseduto dai rappresentanti delle due agenzie spaziali: Sergey Saveliev, Vice Presidente con delega per le Relazioni Internazionali, ROSCOSMOS e Gabriella Arrigo, Responsabile Relazioni Internazionali, ASI.

Sono stati passati in rassegna i progetti di cooperazione bilaterale, tra i quali, l’avviata collaborazione per lo sviluppo di un sistema satellitare di osservazione della terra geonsincrono il cui accordo è stato sottoscritto lo scorso giugno a San Pietroburgo al margine del Forum economico. Di rilievo anche il progetto di astrofisica MILLIMETRON per la realizzazione di un osservatorio spaziale interferometrico e la collaborazione sulla Stazione Spaziale con la partenza di Paolo Nespoli a bordo della Soyuz e la partecipazione alla missione ExoMars.

Italia – Russia: spazio alla cooperazione
Italia – Russia: spazio alla cooperazione