Il supercluster che non ti aspetti

Un gruppo di galassie finora sconosciuto agli astronomi gioca a nascondino con la Via Lattea. Affolla la costellazione delle Vele, a una distanza di 800 milioni di anni luce, ed è parzialmente nascosto dalla nostra galassia. È il supercluster “Vela” (dal nome plurale latino), un concentrato di galassie la cui attrazione gravitazionale è tale da influenzare anche il movimento del cosiddetto Gruppo Locale, l’insieme di più di 70 galassie di cui fa parte la stessa Via Lattea.

A fare la scoperta, pubblicata su Monthly Notices Letters of the Royal Astronomical Society, un team internazionale di astronomi di Sudafrica, Olanda, Germania e Australia, coordinato dal Max Planck Institute for Extraterrestrial Physics, vicino Monaco di Baviera.

I supercluster sono grandi agglomerati di ammassi e gruppi di galassie. Tra le più grandi e massive strutture conosciute nell’Universo, possono estendersi per centinaia di milioni di anni luce.

Quello appena scoperto si estende per più di 300 milioni di anni luce, ma finora era rimasto ben nascosto alla vista degli astronomi. Colpa del piano della Via Lattea, le cui polveri e stelle oscurano le galassie sullo sfondo.

“Non potevo credere che una struttura così imponente sarebbe saltata fuori dalle nostre analisi”, afferma Renée Kraan-Korteweg, la studiosa dell’University of Cape Town prima firmataria della ricerca, che da un decennio studia la regione di cielo che ospita il nuovo supercluster. “Le osservazioni mostrano che il supercluster Vela ha una densità di materia significativamente più alta della media”, aggiunge Hans Böhringer, altro autore dello studio.

La scoperta è basata su osservazioni spettroscopiche di migliaia di galassie parzialmente oscurate dalla Via Lattea, effettuate attraverso l’Anglo-Australian Telescope, in Australia, e il Southern African Large Telescope (SALT).

Crediti Foto: Thomas Jarrett (UCT)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il supercluster che non ti aspetti