IAC 2016 apre i battenti in Messico

(ASI) – Giornata inaugurale per la 67 edizione dell’International Astronautical Congress che raccoglierà fino al 30 settembre, a Guadalajara, nella regione messicana di Jalisco, il mondo aerospaziale mondiale.

Giornata inaugurale all’insegna del cerimoniale classico con taglio del nastro e visita dei vari stand delle agenzie spaziali e delle industrie presenti. Visita che ha fatto, tra le prime tappe, sosta presso lo stand dell’Agenzia Spaziale Italiana, dove la delegazione è stata accolta dal presidente dell’ASI, Roberto Battiston, vicepresidente dello IAF (International Astronautical Federation) che insieme allo IAC organizza la manifestazione. Poco prima era stato l’ambasciatore italiano in Messico, Alessandro Musacca, ad essere ospite dell’installazione dell’ASI.

A fare gli onori di casa della manifestazione il Presidente dell’Agenzia Spaziale Messicana, Francisco Javier Mendieta Jimenez e il Presidente dello IAF, il francese Jean Yves Le Gall presidente del CNES.

Durante la settimana i i vari momenti di confronto e dibattito plenario si accompagneranno agli incontri bilaterali che caratterizzeranno i singoli stand che occupano gli spazi della sede dell’Expo di Guadalajara.

Tra gli eventi pubblici da segnalare l’intervento di Elon Musk previsto per le 21 italiane del 27 settembre mentre l’incontro del mattino sarà dedicato al ruolo che le tecnologie spaziali potranno avere nell’aiutarci a rispettare gli impegni presi con cop21.

L’appuntamento è per le ore 15 italiane con il DG dell’ESA Ian Worner e il Presidente ASI Roberto Battiston. Tutte le sedute plenarie di IAC 2016 sono in live streaming.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

IAC 2016 apre i battenti in Messico