Ghiacci polari, un aiuto dallo spazio

Il mandato del Polar Space Task Group (PSTG) – iniziativa del WMO (World Meteorological Organisation) – stabilito nel 2011, è quello di fornire il coordinamento tra le diverse agenzie spaziali e facilitare l’acquisizione e la distribuzione di dati satellitari fondamentali e di contribuire allo sviluppo di prodotti derivati specifici in supporto alle applicazioni e alla ricerca scientifica nella criosfera.L’iniziativa del PSTG fa seguito a quella dello Space Task Group formatosi durante il quarto International Polar Year (IPY) del 2007-2009 per incrementare e coordinate le acquisizioni sulle regioni polari, al fine di ottenere i migliori benefici nell’utilizzo delle capacità complementari e uniche di ciascun satellite appartenente alle agenzie partecipanti.

Il coordinamento delle acquisizioni satellitari offerte da diversi sensori nelle regioni polari è ritenuto essenziale per l’acquisizione dei parametri fondamentali identificati da studi e ricerche promossi dal WMO e condivisi dalla comunità scientifica internazionale.

L’ASI partecipa ai lavori del gruppo sin dal 2008 attraverso la costellazione COSMO-SkyMed. La costellazione italiana composta da 4 satelliti SAR ha acquisito una ingente mole di dati in questi anni disponibili per gli studi delle regioni polari da parte della comunità scientifica.

Il Data Compendium del PSTG pubblicato in occasione dell’Earth Day

Petermann glacier, Greenland, 2012.

Fram Strait, Greenland, 2013

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ghiacci polari, un aiuto dallo spazio