CIRA: completato il nuovo vertice

Pierluigi Pirrelli ha preso nei giorni scorsi il timone del CIRA, il Centro di Ricerca Aerospaziale di Capua di cui l’ASI è azionista di maggioranza con il 47% del capitale. Il vertice del centro campano è quindi completato e pienamente operativo. Pirrelli affianca il presidente Claudio Rovai nominato alla guida del CIRA nel novembre scorso. Anche se attraverso percorsi diversi, tutti e due provengono da ELV – società partecipata per il 70% da AVIO e per il 30% da ASI, responsabile della realizzazione del lanciatore VEGA – con la distinzione che Rovai si è insediato nella carica di presidente del CIRA a seguito della nomina su indicazione dell’ASI, mentre Pierluigi Pirrelli è risultato vincitore di una selezione pubblica.

Si ricostituisce, così, un tandem che ha portato ELV a grandi successi. Sotto la loro guida il lanciatore ha raggiunto la sua piena maturità commerciale, una fase che si è conclusa con il recente ingresso in borsa di AVIO.

Tutti e due hanno lasciato recentemente i precedenti incarichi nella società di Colleferro per dedicarsi totalmente al CIRA completando una transizione avviata nei mesi scorsi nel Centro di Capua. Il nuovo management dovrà procedere, tra l’latro, al varo del nuovo PRORA, Programma nazionale di Ricerche Aerospaziali, che è stato completamente rivisto includendo nuove e rilevanti attività, tra cui un simulatore dell’ambiente marziano.

Pirrelli subentra a Mario Cosmo che ha ricoperto la direzione generale del CIRA negli ultimi due anni. L’ASI ha ringraziato Mario Cosmo per tutto l’infaticabile lavoro svolto in questi anni con l’obbiettivo di rilanciare il CIRA dopo un periodo di transizione. Nel primo giorno il nuovo DG Pirrelli ha ricevuto la visita de rappresentante della NASA per l’Europa, Timothy Tawney, al quale ha illustrato i nuovi progetti del centro di ricerca. Si apre così una fase nuova per il futuro del CIRA, che per ASI è un asset strategico. Una sfida che passa per il nuovo e ambizioso programma PRORA, sottoposto al MIUR per l’approvazione formale, che dovrà supportare con le attività scientifiche i nuovi programmi del sistema aerospaziale italiano nel contesto internazionale.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

CIRA: completato il nuovo vertice