Cassini ‘zooma’ sull’anello A

A distanza di tredici anni dal suo arrivo a Saturno, la missione Cassini si appresta a terminare il suo cammino compiendo gli ultimi incontri ravvicinati con Saturno e il suo sistema di anelli e satelliti naturali.

Una nuova immagine ad alta risoluzione dell’anello A – 690 metri per pixel – ha permesso agli scienziati di mappare nel dettaglio la sua struttura, anche se non è ancora possibile determinare le singole particelle che lo compongono.

La veduta, scattata ad una distanza di circa 113.000 chilometri dal pianeta guarda verso la parte illuminata degli anelli da circa 38 gradi al di sopra del loro piano.

L’immagine è stata catturata dalla sonda NASA-ESA-ASI il 9 gennaio 2017, usando la fotocamera ad angolo stretto.

Lanciata il 15 ottobre 1997 da Cape Canaveral, Cassini si è inserita nell’orbita di Saturno il 1° luglio 2004, dopo quasi sette anni di viaggio ed un tragitto di oltre tre miliardi e mezzo di chilometri.

A quasi due decenni dal suo lancio, il lungo ‘soggiorno’ di Cassini nel cosmo sta per volgere al termine: il 15 settembre 2017, infatti, dopo che la sua orbita sarà inclinata al di fuori del piano degli anelli, la sonda si tufferà nell’atmosfera del pianeta per quello che è stato definito il ‘Grand Finale’, inviando a Terra dati preziosissimi sul campo gravitazionale e magnetico e sulla composizione chimica del sesto pianeta del Sistema solare.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cassini ‘zooma’ sull’anello A