Aschbacher nuovo Direttore ESA per l’OT

L’austriaco Josef Aschbacher è stato nominato Direttore ESA per l’Osservazione della Terra (EO). Lo ha deciso a Parigi una riunione ristretta del Consiglio dell’Agenzia Spaziale Europea. Aschbacher prende il posto del tedesco Volker Liebig nella sede dell’ESRIN di Frascati, che è il centro dell’ESA per l’Osservazione della Terra. Laureatosi all’Università di Innsbruck con un Master ed un Dottorato in Scienze Naturali, Aschbacher vanta 35 anni di esperienza professionale nel campo dell’Osservazione della Terra.Dopo aver iniziato la sua carriera professionale in ESA nel 1990, Aschbacher ha lavorato dal 1994 al 2001 al Centro comune di ricerca della Commissione Europea (JRC – Joint Research Centre) ad Ispra, in Italia, con il ruolo di Assistente Scientifico al Direttore dell’Istituto di Applicazioni Spaziali.Rientrato presso la sede di Parigi dell’ESA nel 2001, nel 2014 è diventato responsabile per la pianificazione dei programmi di Osservazione della Terra e per la formulazione e l’attuazione delle decisioni programmatiche e strategiche del Direttorato. Con Aschbacher termina la riorganizzazione e il giro di nomine volute dal Direttore dell’ESA Jan Woerner. Tra pochi mesi prenderà infatti il suo posto anche il nuovo direttore del delicato settore dei lanciatori, lo svizzero Daniel Neuenschwander, che sostituirà l’olandese Gaele Winters. “Mi congratulo con Aschbacher per il nuovo incarico. Da tempo è di casa in Italia e sono sicuro che saprà proseguire l’ottimo lavoro che ha svolto il suo predecessore”, ha detto il Presidente dell’ASI, Roberto Battiston. “Negli ultimi mesi l’ESA ha rinnovato più della metà dei dirigenti. Si tratta di un momento cruciale in vista di una Ministeriale che dovrà affrontare temi molto importanti e delicati in una fase in cui il settore spaziale sta cambiando a livello globale”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Aschbacher nuovo Direttore ESA per l’OT