“Vacanza Covid free” per aggirare il lockdown: quanto costa

L'ordinanza di Roberto Speranza frena la corsa al viaggio all'estero per la quarantena obbligatoria al rientro, ma sono in tanti gli italiani che partiranno nelle prossime ore

Non si possono ancora incontrare amici e parenti, magari a pochi chilometri di distanza, ma è possibile viaggiare all’estero. Nelle maglie dei decreti del governo c’è un’anomalia che ha fatto storcere il naso a milioni di italiani: non importa il colore della regione in cui si è residenti, salire su un aereo e lasciare l’Italia è possibile, anche a Pasqua. I tour operator, così, hanno provato a sfruttare la cosa organizzando delle vacanze Covidfree. Soprattutto perché un italiano che torna da un Paese dell’Ue non deve sottoporsi a quarantena una volta rientrato.

Viaggi all’estero, l’ordinanza in extremis di Speranza: quarantena al rientro

O, almeno, non era obbligatorio fino al 30 marzo, quando il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato un’ordinanza in cui si impone il tampone all’ingresso in Italia (anche per gli italiani), seguito da 5 giorni di quarantena e da un secondo tampone. L’ordinanza sarà in vigore fino al 6 aprile: decisione che non è stata salutata con favore dai tour operator.

“Vacanza Covid free” per aggirare il lockdown: quanto costa

Chi partirà potrebbe prendere parte a un fenomeno che in tanti hanno ribattezzato ‘turismo vaccinale’. Si tratta di pacchetti vacanzavaccino tutto compreso nei Paesi che hanno più disponibilità di dosi. Ci sono parecchie offerte in rete: per esempio, 1.700 euro tutto compreso andata e ritorno per Londra, con hotel, tre escursioni e due dosi Pfizer.

Anche dall’Italia si può viaggiare per vaccino. All’Eurasian Travel di Bologna, piccolo tour operator specializzato per viaggi in Russia e in Cina, spiegano che dalla fine del 2020 sono pervenute tantissime richieste per potersi vaccinare in Russia con lo Sputnik. Un viaggio che fa gola anche perché i prezzi di molti hotel sono crollati a causa della pandemia.

Anche il sito Tramundi propone un pacchetto Covidfree:

  • assicurazione annullamento inclusa per chi prenota entro il 30 aprile;
  • tampone a un prezzo agevolato grazie alla collaborazione con Synlab e Lifebrain;
  • assicurazione Covid-19 inclusa (nel caso di contrazione a tour già iniziato viene fornita assistenza anche a destinazione, l’assicurazione copre le spese da sostenere in loco prima del consentito rientro in Italia);
  • opzioni di rimborso (nel caso, per esempio, di annullamento del viaggio e di cambio data/destinazione).

Cuba invece ha già annunciato che produrrà 100 milioni di dosi del Soberana 2, uno dei quattro vaccini attualmente in fase di test avanzato nel Paese, per coprire la popolazione dell’isola (11,3 milioni di abitanti) e i turisti che arriveranno nei prossimi mesi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

“Vacanza Covid free” per aggirare il lockdown: quanto cost...