Attenti alla truffa sul bonus da 500 euro: chi rischia

Il voucher può essere speso solo seguendo le istruzioni del Governo, e cederlo o venderlo come viene proposto dai truffatori significa commettere un reato

Come spesso avviene quando è possibile ricevere soldi pubblici, come i bonus statali, si può incorrere in truffe e schemi messi a punto da malintenzionati. Succede anche con il bonus cultura da 500 euro, che da anni viene erogato ai 18enni. A breve sarà disponibile quello per i nati nel 2003. Con questa cifra è possibile acquistare esclusivamente prodotti culturali.

Cos’è il bonus cultura 18app da 500 euro e cosa si può comprare con il voucher

Il bonus cultura 18app da 500 euro consiste in un voucher attraverso il cui si possono comprare le seguenti categorie di beni e servizi.

  • Biglietti per il teatro e il cinema, nonché per spettacoli dal vivo, come concerti, performance di danza, il circo e altre forme d’arte. Sono esclusi gli accessi a discoteche e sale da ballo.
  • Libri, e-book e audiolibri.
  • Biglietti per i musei, le mostre e altri eventi culturali, per i monumenti, le gallerie d’arte, le aree archeologiche e i parchi naturali.
  • Cd, dvd, dischi in vinile e musica digitale.
  • Corsi di musica, corsi di teatro e corsi di lingua straniera.
  • Prodtti dell’editoria audiovisiva distribuite su supporto fisico o in formato digitale, dunque film, serie tv e documentari.
  • Abbonamenti ai quotidiani, anche in formato digitale.

Come richiedere il bonus cultura 18app da 500 euro: i passaggi sul sito ufficiale

Fino al 28 febbraio 2022 i nati nel 2002 potranno spendere i 500 euro del bonus coltura 18app. A seguire sarà il turno dei nati nel 2023. Per richiederlo bisognerà aspettare marzo, come di consueto, e si avrà tempo fino all’estate per registrarsi sulla piattaforma, in genere fino al 31 agosto.

Per accedere al bonus è necessario seguire questi passaggi.

  • Andare sul sito ufficiale 18app e accedere con le proprie credenziali Spid.
  • Confermare i propri dati personali e accettare le condizioni d’uso.
  • Attendere l’email di conferma con l’esito positivo della registrazione.

Una volta completata la procedura, sarà possibile visualizzare il proprio portafoglio e spendere il Bonus cultura.

Attenti alla truffa sul bonus cultura 18app da 500 euro:

Nonostante il nome 18app, non esiste alcuna applicazione mobile ufficiale del bonus cultura per i 18enni. Infatti tutte quelle presenti sull’Apple Store di iPhone e iPad e sul Play Store dei dispositivi Android non sono in alcun modo legate al Governo. E spesso potrebbero celare delle vere e proprie truffe.

Attenzione poi ai siti, ai gruppi su Telegram e sui social e alle comunità online che descrivono modi per convertire il voucher del bonus cultura 18app in contanti. Il contributo è infatti concesso esclusivamente al suo beneficiario e non può essere né vendutoscambiato. Cederlo significa commettere un reato perseguibile dalla legge.

Bisogna inoltre diffidare dai negozi, fisici e digitali, che assicurano la possibilità di acquistare attraverso il bonus prodotti come dispositivi tecnologici, videogiochi o servizi diversi da quelli sopra elencati. In nessun caso infatti il bonus 18app può essere utilizzato per comprare queste categorie di prodotti.

Vi abbiamo parlato qui di come ottenere il bonus cultura per 18enni del 2021, che è possibile spendere ancora fino al 28 febbraio 2022. La misura è stata confermata e diventa strutturale, come vi abbiamo spiegato qui: il bonus da 500 euro sarà dato per sempre ai giovani. A proposito di bonus, qua ci sono le regole del nuovo bonus Sud.