Quanto guadagna un Poliziotto Penitenziario

A quanto ammonta lo stipendio di coloro che fanno parte del Corpo di Polizia Penitenziaria?

Lavora a contatto diretto con i detenuti e segue degli orari di lavoro (abbastanza) pesanti: stiamo parlando del poliziotto penitenziario che svolge una professione estremamente delicata e impegnativa al tempo stesso.

Ma quanto guadagna davvero un poliziotto che fa parte del Corpo di Polizia Penitenziaria? Viste le premesse, ci si aspetterebbe magari che lo stipendio di un impiegato statale che svolge questa attività sia particolarmente alto, ma vediamo nel dettaglio.

Partiamo dicendo che lo stipendio medio di un poliziotto penitenziario oscilla tra i 1.300€ e i 1.350€. Se a questa somma si aggiungono però eventuali straordinari e le indennità per i festivi e i piantonamenti, il salario sale di qualche centinaio di euro arrivando a sfiorare anche i 1.800€.

Gli stipendi variano in base al grado e alla qualifica ricoperta. Per comprendere l’ammontare del salario di un poliziotto penitenziario, si fa riferimento al decreto del Presidente della Repubblica 39/2018 contenente la tabella con il corrispettivo stipendio annuale lordo.

Per capire a quanto ammonta effettivamente il “netto”, è necessario sottrarre le trattenute previdenziali e fiscali. In quest’ultimo caso si fa riferimento all’Irpef. L’aliquota Irpef varia sulla base del reddito annuo e in questo senso fanno fede i diversi scaglioni, a ciascuno dei quali corrisponde un’aliquota differente. La quota destinata invece all’INPS (Istituto Nazionale della Previdenza Sociale) è invece uguale per tutti.

Ecco quanto guadagna un poliziotto penitenziario (stipendio di 12 mesi al lordo) in base alla qualifica ricoperta:

  • agente: 18.739,76€;
  • agente scelto: 19.318,43€;
  • assistente: 19.941,60€;
  • assistente capo: 20.742,83€;
  • assistente capo con 5 anni di grado: 20.831,85€;
  • assistente capo con ruolo di coordinatore: 21.633,08€
  • vice sovrintendente: 20.787,34€;
  • sovrintendente: 21.633,08€;
  • sovrintendente capo: 22.122,71€;
  • sovrintendente capo con 4 anni nella qualifica: 22.389,79€;
  • sovrintendente capo con ruolo di coordinatore: 23.324,55€;
  • vice ispettore: 22.211,74€;
  • ispettore: 23.324,55€;
  • ispettore capo: 23.769,68;
  • ispettore superiore: 24.481,88€;
  • ispettore superiore con otto anni di qualifica: 24.927,00€;
  • sostituto commissario: 25.550,18€;
  • sostituto commissario con ruolo di coordinatore: 26.351,40€;
  • vice commissario penitenziario: 24.348,34€;
  • commissario penitenziario: 26.351,40€;
  • commissario capo penitenziario: 26.796,53€.

A questo importo va poi aggiunta la tredicesima mensilità. Inoltre, in base all’articolo 6 del decreto legge 387/1987, il personale che fa parte della Polizia di Stato (compresa quella Penitenziaria), ha diritto a un assegno di funzione, ovvero un importo economico che viene riconosciuto al raggiungimento di un di un determinato numero di anni di servizio. Nello specifico, ci sono importi differenti per i 17, 27 e 32 anni di servizio. Fanno eccezione coloro che hanno ricevuto una sospensione dal servizio oppure coloro che nei 2 anni precedenti al raggiungimento del traguardo, hanno ricevuto un giudizio inferiore al “buono”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quanto guadagna un Poliziotto Penitenziario