Cosa bisogna fare con l’Isee per avere i bonus 2021

L'Inps ha ricordato ai beneficiari del Reddito di cittadinanza e a chi vuole fare richiesta dei bonus di aggiornare l'Isee per non perdere il diritto

Il rinnovo dell’Isee è prerequisito fondamentale per potere ricevere i bonus indicati dalla Legge di Bilancio 2021. L’indicatore della Situazione Economica Equivalente ha infatti valenza annuale ed è scaduto il 31 dicembre 2020. Come sottolinea l’Inps in una recente nota, chi vuole accedere ai bonus previsti per quest’anno deve quindi ricordare di aggiornarlo entro il 31 gennaio 2021.

Rinnovo dell’Isee per ricevere i bonus: la nota dell’Inps

Il rischio del mancato rinnovo dell’Isee per i titolari di pensione di cittadinanza e Rdc è la sospensione del sussidio. L’aggiornamento diventa essenziale quindi in quanto il calcolo di redditi e pensioni di cittadinanza di febbraio sarà riferito alle dichiarazioni sostitutive uniche valide del mese di gennaio 2021.

Rinnovo dell’Isee per ricevere i bonus: come calcolarlo

Per ottenere il proprio Isee devono essere tenuti in conto i fattori che determinano la situazione economica del nucleo familiare di appartenenza. Il calcolo è il risultato della divisione dell’Ise, che è dato dal reddito complessivo del nucleo familiare più il 20% del patrimonio mobiliare e immobiliare, per il parametro della scala di equivalenza. La procedura può essere effettuata autonomamente online sul sito dell’Inps. 

Ma sono diversi i documenti necessari per ricavare il proprio Isee, di cui bisogna essere in possesso: dalla carta d’identità al rapporto patrimoniale, dal modello 730 ai depositi bancari della famiglia.

Stesso principio valido, ancora, per il bonus occhiali di 50 euro per il quale hanno diritto i nuclei familiari che hanno un Isee massimo di 10mila euro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa bisogna fare con l’Isee per avere i bonus 2021