Mes, Salvini: “Se Conte ha detto sì è alto tradimento, c’è galera”

Il leader della lega torna all'attacco sulla riforma del Mes

“Non vorrei che Conte avesse venduto la nostra sovranità per tenersi la poltrona. Se fosse andata così, allora saremmo di fronte ad alto tradimento. E, in pace come in guerra, è un reato punibile con la galera”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, a Unomattina, torna ad attaccare il premier, Giuseppe Conte, per la vicenda del Mes.

“Conte non capisce più come si chiama, basta vederlo quando viene in tv: prima si vota meglio è” – ha proseguito l’ex ministro degli Interni. “Organizzate un confronto qui a Unomattina con Conte sul Mes? Se lui viene qua o fa la figura del bugiardo o dello smemorato”.

Il premier aveva già avuto modo di rispondere che nessun documento è stato firmato e che in ogni caso il Parlamento italiano ha il diritto di discuterne ed ha il piano diritto di veto, accusando Salvini di essere un ‘sovranista da operetta’.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mes, Salvini: “Se Conte ha detto sì è alto tradimento, c&#8217...