Via il ticket su esami e visite per malati di Covid-19

Il ministero della Salute prevede l'esenzione sulle prestazioni sanitarie per coloro che hanno avuto una forma grave di Covid-19

Controlli sanitari gratuiti per due anni per chi ha avuto una forma grave di Covid-19. Il ministro della Sanità Roberto Speranza annuncia l’esenzione dal ticket per visite specialistiche, esami ed accertamenti, allo scopo di verificare sui pazienti eventuali sintomi del cosiddetto “Long Covid”, gli effetti a lungo termine dell’infezione da coronavirus ancora non del tutto conosciuti e che si possono manifestare in varie forme.

Dl sostegni bis, Ticket gratuito per il Long Covid: la norma

“Questo virus lascia spesso conseguenze anche dopo la guarigione – ha spiegato Speranza. Il Servizio sanitario nazionale si farà carico dell’assistenza gratuita per tutti coloro che ne hanno bisogno, anche dopo le dimissioni dall’ospedale. Questo monitoraggio ci consentirà anche di acquisire maggiori conoscenze sulle forme più gravi di questa malattia, nell’interesse della collettività”.

Il ministero della Salute ha previsto di inserire una norma da inserire nel Decreto Sostegni bis atteso la prossima settimana in Cdm. Per compensare le mancate entrate delle amministrazioni locali sugli esami gratuiti, l’articolo stabilisce un finanziamento di circa 50 milioni di euro del fondo sanitario nazionale.

I dati aggiornati a febbraio dall’Istituto superiore di sanità stimano una cifra preliminare di circa 163mila persone ricoverate per il Covid-19, ma non prendono in considerazione chi ha combattuto la forma grave della malattia a casa e naturalmente tutte le degenze destinate ad accrescere ancora il numero di ospedalizzazioni.

L’esenzione del ticket è il primo passo del “Protocollo sperimentale nazionale di monitoraggio” che nelle intenzioni del ministero della Sanità rappresenta anche lo strumento per condurre le ricerche cliniche sul “Long Covid“.

Via il ticket su esami e visite per malati di Covid-19: gli esami

Nei 5 commi da inserire nel Dl Sostegni bis è delineato un elenco delle prestazioni sanitarie per verificare le funzioni respiratori, cardiache e renali che saranno messe gratuitamente a disposizione dalle Regioni:

  • esami del sangue e delle urine
  • elettrocardiogramma,
  • spirometria,
  • ecodoppler,
  • tac toracica,
  • test del cammino,
  • varie visite specialistiche.

Oltre a una particolare attenzione sugli individui più anziani, per i soggetti che hanno subito il ricovero in terapia intensiva e sub-intensiva saranno effettuate anche visite di tipo psicologico.

Un monitoraggio sugli effetti a lungo termine del Covid-19 è stato già iniziato dai medici del reparto di malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, coinvolgendo circa 1.100 pazienti dopo il ricovero.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Via il ticket su esami e visite per malati di Covid-19