Dove conviene fare la spesa? Ogni città ha i suoi prezzi

Quanto costa fare la spesa in Italia e quali sono le catene di distribuzione più convenienti?

Mercati, supermercati, ipermercati: sono dislocati in gran numero su tutto il territorio italiano e offrono ai consumatori una vasta possibilità di scelta per l’acquisto di prodotti di prima necessità.

Fare la spesa è un’attività ordinaria e imprescindibile che tutti gli italiani devono affrontare, anche se con un po’ di riserva. Le famiglie sono sempre più attente a quanto spendono e a quello che inseriscono nel carrello e a rischio sono anche gli stessi prodotti di largo consumo. A dimostrarlo, ci sono i dati raccolti da una società di analisi di mercato – IRI Italia – che ha registrato una contrazione dei volumi delle vendite nel settore dei beni di largo consumo, che ammonta a un -0,6%.

Quanto spendono in media gli italiani

Secondo i dati raccolti, nel 2017, una famiglia ha speso in media 8.579€, seguita da una giovane coppia che invece ha acquistato prodotti per un totale di 6.763€ e una singola persona che invece ha affrontato una spesa di 4.311€.

Di seguito sono riportati i costi annuali per la spesa e suddivisi per città, intesi sull’acquisto di soli prodotti di marca, oltre a quanto si risparmia rispetto al costo medio. La città meno cara in termini di spesa è Rovigo, dove una famiglia spende mediamente 7.048€, con un risparmio che arriva fino a 1.531€. A seguire ci sono:

  • Salerno, con una spesa di 7.345€ e un risparmio di 1.234€;
  • Bologna, in cui la spesa è di 7.454€ e c’è un risparmio di 1.125€;
  • Torino, dove la spesa ammonta a 7.538€ e il risparmio è di 1.041€;
  • Napoli, con una spesa di 7.840€ e un risparmio di 739€;
  • Milano, dove le famiglie spendono 7.887€ e risparmiano 692€;
  • Cosenza, città in cui la spesa ammonta a 8.484€ e il risparmio è di 95€;
  • Aosta: qui gli italiani spendono 8.616€ per fare la spesa con circa 37€ in più rispetto alla media.

Dove fare la spesa

Il conto finale è legato a diversi variabili come il prodotto che si acquista, la provenienza, il marchio che porta. Per fare la spesa risparmiando, ci si può avvalere delle offerte che vengono proposte dalle stesse catene di distribuzione. Secondo Altroconsumo, che anche quest’anno ha condotto un’inchiesta sui prezzi, fare la spesa in uno specifico supermercato e in un certo modo, può cambiare il conto finale da pagare in cassa.

Dopo un’analisi attenta, l’associazione italiana di consumatori senza fine di lucro, ha rilevato che chi preferisce fare una spesa mista che comprende prodotti di marca e a marchio commerciale, la soluzione più conveniente è Auchan. Diversamente, le famiglie che vogliono optare per una spesa di soli prodotti di marca, trovano maggiore convenienza all’Esselunga. L’Iper invece, è la catena più conveniente per coloro che vogliono acquistare prodotti a marchio commerciale.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dove conviene fare la spesa? Ogni città ha i suoi prezzi