Ikea stupisce tutti e restituisce gli aiuti di Stato a 9 Paesi

Il colosso svedese resiste alla crisi causata dal coronavirus: "Questa è la cosa giusta da fare"

Le diverse facce della pandemia, anche dal punto di vista economico. Mentre Inditex, la società proprietaria del marchio Zara, annuncia la chiusura di 1.200 negozi, Ikea sorprende tutti restituendo gli aiuti ricevuti da 9 Paesi durante l’emergenza sanitaria del coronavirus.

Non si conoscono le somme, ma si conoscono le nazioni che hanno versato dei sussidi al colosso svedese: Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Irlanda, Portogallo, Romania, Serbia, Spagna e Stati Uniti.

Perché Ikea ha restituito i sussidi

Difficile immaginare cosa succederà nei prossimi mesi: non si conoscono i tempi del vaccino, non si sa se arriverà una seconda ondata e in che misura. Nonostante questo, Ikea ha deciso di non beneficiare degli aiuti governativi.

“Abbiamo una migliore comprensione dell’impatto della crisi sulla nostra attività, e abbiamo quindi deciso di ripagarla: è la cosa giusta da fare”. Così Tolga Oncu, responsabile delle operazioni di vendita al dettaglio di Ingka Group, che si occupa della maggior parte delle operazioni di vendita di Ikea.

L’azienda svedese si aspettava un calo tra il 70% e l’80%, ma con la riapertura dei centri “la domanda per gli articoli della casa è stata maggiore del previsto” e Ikea ha registrato “solo un calo del 10%“.

Attualmente, dei 380 negozi Ikea nel mondo solamente 16 sono ancora chiusi.

La ressa dopo la riapertura dei centri Ikea

Ed effettivamente sono in tanti a ricordarsi le file davanti alle porte dei centri Ikea dopo la fine del lockdown. Migliaia di persone incolonnate a Milano, Napoli e a Collegno, in provincia di Torino, dove i sindacati avevano denunciato addirittura la presenza di 15 mila clienti nel primo giorno di riapertura. Era il 18 maggio.

Gli stessi sindacati avevano inoltre chiesto, per evitare assembramenti, di limitare gli accessi e regolare l’afflusso nei vari reparti. In caso contrario (ma alla fine questo scenario non si è verificato) i dipendenti dei centri Ikea avrebbero scioperato.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ikea stupisce tutti e restituisce gli aiuti di Stato a 9 Paesi