Come spendono la tredicesima gli italiani

Tasse, mutui, bollette e risparmi: ecco dove andranno a finire le tredicesime

Il quarto trimestre dell’anno, quello in cui ricadono le festività natalizie e Capodanno, è il periodo in cui gli italiani spendono buona parte delle loro tredicesime per festeggiare tali eventi in famiglia.

Per capire quale sarà la tendenza per il 2018, è utile dare uno sguardo al trend registrato negli ultimi 10 anni. Nel 2007, ad esempio, gli italiani hanno speso 246 miliardi di euro, un vero e proprio record visti i risultati degli anni seguenti. Escluso il 2010 (244 miliardi), infatti, la spesa ha ripreso a salire solo nel 2014 (228 miliardi di euro). Lo scorso anno, invece, sono stati spesi 239 miliardi, dopo i 236 registrati nel 2016.

Ma siamo proprio sicuri che tutti questi soldi verranno spesi solo per doni da mettere sotto l’albero e buon cibo da portare in tavola nei giorni “clou” dei festeggiamenti?

Tredicesime e festività: quanto spenderemo e per cosa

Una ricerca Ipsos commissionata dalla Presidenza del Consiglio del Ministri ha svelato i retroscena di queste cifre. Solo il 19% degli intervistati ha dichiarato che spenderà la tredicesima per le classiche spese legate alle festività natalizie e i regali. La maggior parte degli italiani (22%) la userà per pagare debiti arretrati, tasse, bollette e i soldi rimanenti saranno destinati ad incrementare fondi e risparmi. Ed emerge anche un dato abbastanza sorprendente: gli italiani che non riceveranno la tredicesima mensilità sono il 31%.

A confermare il trend registrato da Ipsos è anche un’indagine di Coldiretti/Ixè secondo la quale il 40% degli italiani che riceveranno la tredicesima entro dicembre 2018 la useranno per pagare tasse, mutui, rate e bollette. Il 19% del campione oggetto dello studio ha già deciso di destinarla ai risparmi per far fronte alle incertezze del futuro.

Sempre per Coldiretti, chi si godrà la tredicesima per festeggiare il periodo natalizio spenderà 541 euro (dato medio per famiglia). Il 40% di questo budget sarà destinato ai regali, il 26% al cibo e il 22% ai viaggi. Il rimanente 12% verrà investito in intrattenimento come cinema, teatro, concerti e discoteche.

Nonostante le incertezze legate alla congiuntura economica non proprio rassicurante, l’Italia occupa saldamente il 4° posto tra i Paesi Europei dove si spenderà di più per il Natale. Alle prime posizioni della classifica troviamo la Gran Bretagna con 646 euro a famiglia, la Spagna con 600 euro e l’Austria con 542 euro a famiglia.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come spendono la tredicesima gli italiani