Cashback, niente Spid con Nexi e Satispay: il rimborso si richiede in app

Le app per i pagamenti digitali prevedono nuove modalità di accesso al cashback di Stato anche senza l'utilizzo dell'idenità elettronica Spid

Novità per chi ha intenzione di richiedere il cashback di Stato. L’iniziativa del Governo, che dovrebbe partire l’8 dicembre, avrà altre modalità di accesso oltre alla registrazione con identità digitale Spid sull’applicazione IO. Lo hanno annunciato Nexi Pay e Satispay, specificando anche altri canali che permetteranno di ricevere il rimborso, oltre all’utilizzo delle carte di pagamento.

Nexi Pay partecipa al cashback: non è necessario lo Spid

Nexi fa sapere che “da subito saranno considerati validi ai fini del cashback anche gli acquisti effettuati con smartphone utilizzando Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay, in aggiunta a quelli effettuati con le carte”. Il cashback guadagnato verrà accreditato sull’Iban indicato dall’utente al momento della registrazione.

Se si aderisce invece attraverso la carta virtuale prepagata Yap, il cashback verrà accreditato direttamente nell’applicazione di Nexi e potrà subito essere speso. Nexi invierà direttamente i data a PagoPa, il sistema dei pagamenti a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di servizi pubblici.

Come previsto dal cashback di Stato, in nessun caso saranno validi i pagamenti effettuati online, ma solo quelli fatti nei negozi fisici.

Cashback, con Satispay è valido anche un servizio delivery

Anche Satispay, sistema di pagamento tramite telefono indipendente dai circuiti tradizionali, permetterà agli utenti di attivare il cashback dall’app, dalla sezione Servizi, in concomitanza con l’inizio del piano statale.

All’interno di Satispay sarà possibile inoltre monitorare il cashback accumulato, anche con gli altri strumenti di pagamento elettronici collegati attravero l’app IO, e la propria posizione nella classifica del super cashback, il premio semestrale di 1.500 euro assegnato ai 100 mila italiani che avranno effettuato il maggior numero di pagamenti senza contanti.

Satispay propone anche un servizio di spesa a domicilio chiamato Consegna e ritiro, che a differenza delle piattaforme di delivery online, che non rientrano nelle misure previste dall’iniziativa Italia cashless del Governo, permetterà l’accumulo di cashback sugli acquisti effettuati.

Come funziona il cashback di Natale e a quanto ammonta

Ricapitolando, per ricevere il cashback di Natale, è necessario effettuare 10 acquisti in negozi fisici con carte di credito, carte di debito, bancomat, Satispay e Nexi Pay. Si avrà dunque diritto al 10% di rimborso, fino a un massimo di 150 euro e 15 euro per ogni acquisto, che verranno accreditati nei primi due mesi del 2021. Per 100 mila italiani è inoltre previsto un super cashback di 1.500 euro.

Il cashback strutturale partirà invece dal 1 gennaio 2021, e prevede 150 euro di cashback e 1.500 euro di super cashback a trimestre, dunque fino a un massimo di 3.300 euro per le spese effettuate nel 2021.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cashback, niente Spid con Nexi e Satispay: il rimborso si richiede in ...