Cashback, rimborsi non riconosciuti: come ed entro quando presentare reclamo

Dopo il primo semestre del 2021, il governo ha sospeso il piano Cashback: ora è tempo dell'accredito dei rimborsi, ma anche di presentare eventuali reclami

Il piano Cashback è stato fermato dal governo per il secondo semestre del 2021. Dal 1° gennaio al 30 giugno, quindi, i cittadini che hanno aderito al programma hanno avuto la possibilità di maturare un rimborso, di massimo 150 euro, effettuando almeno 50 transazioni. In tutto, i partecipanti al Cashback sono stati circa 8 milioni.

Il bonus sarà erogato entro 60 giorni dalla fine del periodo (quindi, entro settembre), direttamente sul conto corrente. Diverse persone, però, stanno evidenziando come alcune transazioni non siano state conteggiate. Consap ha spiegato come ed entro quando presentare reclamo.

Cashback, rimborsi non riconosciuti: come ed entro quando presentare reclamo

Consap è l’acronimo di Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici è una società per azioni italiana. La società, presieduta da Mauro Masi ormai dal 2014, è controllata totalmente dal Ministero dell’economia e delle finanze del quale è una società in house.

Il Mef ha incaricato proprio Consap di liquidare i rimborsi per gli acquisti effettuati e di effettuare l’esame degli eventuali reclami per mancato o inesatto accredito. Così, sul suo sito, ha creato un’area ad hoc per chiunque voglia presentare formale reclamo.

I reclami potranno essere presentati a partire dal 15° giorno successivo al termine di ciascun semestre. In sostanza, dal 15 luglio 2021 fino al 29 agosto 2021. Consap ha spiegato che saranno presi in carico solo i reclami presentati attraverso il Portale Reclami Cashback. Qualunque altra richiesta trasmessa a canali diversi non verrà riscontrata. Saranno esaminate le contestazioni e sarà dato un riscontro motivato entro 30 giorni dalla data di ricezione e, nel caso di accoglimento, disporrà il pagamento dovuto.

Cashback, rimborsi non riconosciuti: i documenti per presentare reclamo

Al momento dell’invio della domanda sarà necessario allegare anche un documento d’identità in corso di validità nel caso in cui il modulo non venga firmato digitalmente. Inoltre è necessario allegare gli scontrini POS delle transazioni oggetto di reclamo per consentire le necessarie verifiche.

Nel caso in cui una transazione non venga visualizzata sull’App “IO”, Consap ricorda che per tutte le transazioni non registrate correttamente o annullate è necessario rivolgersi a PagoPa utilizzando l’apposita funzione disponibile all’interno dell’App “IO”.

Il Super Cashback sarà invece accreditato entro il 30 novembre 2021 per le transazioni effettuate dal 1° gennaio al 30 giugno 2021. La data è slittata proprio per consentire a chiunque ne avesse bisogno di presentare dei reclami.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cashback, rimborsi non riconosciuti: come ed entro quando presentare r...